Barcellona cede alle richieste di Dorna per restare in calendario MotoGP

barcellona motogp
Il circuit de Catalunya, sede del Gp Spagna di Formula 1

Le richieste dei piloti e le dichiarazioni di Carmelo Ezpeleta hanno sortito gli effetti desiderati: la pista di Barcellona nei prossimi mesi verrà completamente riasfaltata

Si cambia tutto a Barcellona, il tracciato duramente contestato durante il recente Gran Premio verrà completamente riasfaltato per mettere a tacere le lamentele dei piloti che hanno manifestato il loro malcontento con parole dure nei confronti della pista catalana. La richiesta di un rimodernamento risale a molti anni fa, ma fino ad ora non era mai stata presa in considerazione a causa dei costi onerosi ma quando anche Carmelo Ezpeleta, CEO Dorna ha lasciato intendere che il tracciato del Montmelò nel 2018 non sarebbe stato in calendario, le cose sono cambiate e durante l’inverno verranno fatte le dovute modifiche.

«Il progetto è pronto perché ci stiamo lavorando da molto solo che pensavamo di avere più tempo ma abbiamo già preso contatti con le ditte che si sono occupate dell’asfalto a Le Mans e al Sachsenring quindi non ci resta che valutare la soluzione migliore per noi» ha dichiarato il direttore del tracciato del Montmelò Joan Fontseré che ha fatto sapere che i cambiamenti non si fermeranno qui: «Dopo le lamentele in prova abbiamo deciso di cambiare la curva 12 allargando la via di fuga e spostando la tribuna: prima manderemo il progetto alla Dorna, poi alla Safety Commission ed infine alla FIM, per ottenere l’omologazione“. Quest’ultima frase sembra quasi una velata frecciatina nei confronti di piloti ed organizzazione che, secondo il direttore della pista di Fontseré, si sono lamentati durante il venerdì pur conoscendo già molto bene le variazioni che erano state fatte dopo la morte di Luis Salom nel 2016.