MotoGP, emergenza Coronavirus, Vinales: «Un peccato. Speriamo si risolva tutto il prima possibile»

Maverick Vinales, pilota spagnolo della Yamaha

Anche lo spagnolo Maverick Vinales esprime la sua delusione per le decisioni prese, pur capendo la gravità della delicata e straordinaria situazione

Sulla stessa lunghezza d’onda di dispiacere messa in mostra nelle dichiarazioni di Valentino Rossi, anche il compagno di scuderia Maverick Vinales. Inutile negare come tutti riconoscano la situazione particolarmente complicata e straordinaria, ciò nonostante il rammarico per lo slittamento della stagione è grande: «Un vero peccato la sospensione del GP del Qatar e il rinvio del GP di Thailandia ma capisco perfettamente quanto sia critica la situazione che stiamo vivendo con l’emergenza coronavirus. Mi auguro si possa tornare alla normalità il prima possibile per cominciare la stagione».

Come per il nove volte Campione del Mondo, anche per lo spagnolo la pista di Losail e quella di Buriram erano particolarmente adatte al suo stile di guida: «Si tratta di due piste che mi piacciono molto e penso di riuscire ad andare molto forte su entrambi i circuiti. Mi dispiace perché abbiamo terminato i test in Qatar con sensazioni molto positive, quindi ero impaziente per la prima gara. Dispiace anche per i tifosi in Qatar e Thailandia, che saranno delusi ma la salute e la sicurezza vengono prima di ogni cosa».