MXGP, emergenza Coronavirus, rinviati anche i round di Portogallo e Spagna

tony cairoli

Saltano anche le tappe di Spagna e Portogallo: entrambe le date, previste ad aprile, verranno recuperate il prossimo ottobre

Dopo la notizia del rinvio della tappa di Patagonia, la FIM è stata costretta a rivedere anche altre due tappe del calendario, per fronteggiare l’avanzata dell’emergenza Coronavirus. In accordo con le autorità locali ed entrambi gli organizzatori, Last Lap, organizzatore locale del MXGP di Spagna, e Águeda Action Club – ACTIB, organizzatore di la MXGP del Portogallo, si è scelto di rinviare anche le date di Spagna e Portogallo. Previsto per il weekend del 18 al 19 aprile, il MXGP della Spagna è stato posticipato al 10-11 ottobre, mentre il MXGP del Portogallo previsto dal 25 al 26 aprile si svolgerà dal 17 al 18 ottobre.

Questa la nota ufficiale: «A causa della situazione internazionale per l’epidemia di coronavirus, [Infront Moto Racing] vuole concentrarsi sulla salute di tutte le persone coinvolte e mantenere basso il rischio di impatto per il programma del calendario MXGP 2020. Sarà necessario un grande senso di responsabilità e comprensione in questo momento difficile, noi continuiamo a monitorare la situazione passo dopo passo ogni giorno».