MotoGP Le Mans, Vinales in pole davanti a Rossi e Zarco

Yamaha bivio
@YAMAHA

La Yamaha monopolizza la prima fila del GP di Francia a Le Mans, con Vinales che conquista la pole davanti a Rossi e Zarco. Marquez quinto mentre Miller ha ostacolato Rossi nel suo giro migliore

La Yamaha si lancia alla conquista della Bastiglia in Francia, sovvertendo completamente quanto visto a Jerez, dove le moto della Casa di Iwata hanno subito la rivale Honda e la Ducati. A Le Mans Maverick Vinales si prende la pole, ma la prima fila è tutta occupata dalle M1 del team ufficiale e dalla “cugina” della Tech3, portata in terza piazza dall’ottimo Zarco.

La pole è stata decisa dal tempismo dei top rider, che hanno sfruttato il momento migliore per effettuare il time attack, e nonostante Valentino Rossi sembrava in grado di strappare la pole a Vinales, ci ha pensato Jack Miller ad essere protagonista involontario delle qualifiche. A fine sessione, Rosi stava infatti completando un giro velocissimo, nel quale avrebbe girato probabilmente più forte di Vinales, ma ha trovato verso la fine del passaggio l’australiano Miller sulla sua traiettoria. Jack Miller è anche caduto a poche curve dal traguardo, ma probabilmente ha rallentato Rossi quel tanto che è bastato per fargli perdere la pole, che sembrava alla sua portata.

Rossi ha commentato così la sessione: «Quando parti secondo è positivo, ma è un peccato esserlo per un decimo. Stavo guidando bene, avevo Miller alla distanza giusta ma l’ho raggiunto troppo velocemente. Sono stato comunque fortunato, mi trovo bene con la moto, col setting. La nostra moto si trova bene con gomme e asfalto. La cosa che fa più la differenza rispetto a Jerez è il grip sull’asfalto, poi abbiamo cambiato molto alcune cose della moto e le modifiche utilizzate funzionano tutte. Marquez non si darà per vinto, dobbiamo capire quale potrà essere il passo delle Honda, ma sicuramente non sarà una gara a tre fra le Yamaha»

Il vero eroe è stato dunque Johann Zarco, capace davanti al pubblico di casa di fare una qualifica splendida, strappando la prima fila dopo essere passato attraverso la tagliola della Q1, sessione nella quale ha scalzato persino Dani Pedrosa dall’accesso alla Q2. Il francese ha raccontato la sua emozione: «Una bella soddisfazione, vedere la prima fila tutta Yamaha è bello, ma quando una delle moto è la tua è meglio. Quando i tifosi si alzavano in tribuna pensavo che fosse per Valentino, invece ho visto che non c’era ed ho capito che era per me. E’ stato complicato, ma ho preso ottimi riferimenti in FP4 ed il giro in più che ho fatto in Q2 mi ha fatto prendere questa prima fila. Che dire? Ora devo solo divertirmi in gara!»

La seconda fila è divisa tra Crutchlow, che va forte su questa pista dalla prima sessione e Marc Marquez, protagonista anche di una innocua scivolata ad inizio sessione. Il campione del mondo ha dunque deciso di giocare in difesa, preferendo non esagerare e portando a casa un ottima quinta casella in griglia, che non taglia affatto fuori Marquez dalla lotta per la vittoria. Seconda fila anche per Andrea Dovizioso, prima Ducati in griglia. Jorge Lorenzo non è riuscito invece ad accedere alla Q2, e si è qualificato sedicesimo davanti ad Andrea Iannone, altro grande deluso delle qualifiche. Dopo la bellissima prova di Jerez, sembra che il binomio formato dal maiorchino e la Ducati sia di nuovo in difficoltà

Questa la griglia di partenza del Gran Premio di Francia MotoGP a Le Mans:

1 Maverick VIÑALES SPA Movistar Yamaha MotoGP YAMAHA Q2 1’31.994 7
2 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP YAMAHA Q2 1’32.100 8 8 0.106
3 Johann ZARCO FRA Monster Yamaha Tech 3 YAMAHA Q2 1’32.229 6 6 0.235
4 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda HONDA Q2 1’32.300 8 8 0.306
5 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team HONDA Q2 1’32.493 8 9 0.499
6 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team DUCATI Q2 1’32.726 7 7 0.732
7 Scott REDDING GBR OCTO Pramac Racing DUCATI Q2 1’33.119 3 7 1.125
8 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM Q2 1’33.399 7 7 1.405
9 Karel ABRAHAM CZE Pull&Bear Aspar Team DUCATI Q2 1’33.517 8 8 1.523
10 Bradley SMITH GBR Red Bull KTM Factory Racing KTM Q2 1’33.629 4 9 1.635
11 Jack MILLER AUS EG 0,0 Marc VDS HONDA Q2 1’33.756 3 5 1.762
12 Loris BAZ FRA Reale Avintia Racing DUCATI Q2 1’33.955 3 5 1.961
13 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team HONDA Q1 1’32.415 7
14 Alvaro BAUTISTA SPA Pull&Bear Aspar Team DUCATI Q1 1’32.484
15 Jonas FOLGER GER Monster Yamaha Tech 3 YAMAHA Q1 1’32.695
16 Jorge LORENZO SPA Ducati Team DUCATI Q1 1’32.830
17 Andrea IANNONE ITA Team SUZUKI ECSTAR SUZUKI Q1 1’32.844
18 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini APRILIA Q1 1’33.187
19 Danilo PETRUCCI ITA OCTO Pramac Racing DUCATI Q1 1’33.231
20 Hector BARBERA SPA Reale Avintia Racing DUCATI Q1 1’33.233
21 Sam LOWES GBR Aprilia Racing Team Gresini APRILIA Q1 1’33.817
22 Tito RABAT SPA EG 0,0 Marc VDS HONDA Q1 1’33.875
23 Sivain GUINTOLI FRA Team SUZUKI ECSTAR Q1 1’34.082