Moto2, Sandro Cortese verso il Mondiale Supersport?

Sandro Cortese
Sandro Cortese dalla Moto2 al Mondiale Supersport (© Intact GP)

Complici le problematiche vissute dal Kiefer Racing, Sandro Cortese potrebbe passare al Mondiale Supersport in sella ad una Yamaha R6 del Kallio Racing: trattativa in corso

Potrebbe essere il Mondiale Supersport e, nello specifico, la seconda Yamaha R6 del Kallio Racing la prossima destinazione di Sandro Cortese. Quasi perse le residue chance di ripresentare al via della classe Moto2 complici le difficoltà vissute dal Kiefer Racing, l’iridato Moto3 2012 ha ricevuto un’interessante offerta da parte della compagine di Vesa e Mika Kallio per passare alle derivate dalla serie.

«Ne stiamo parlando in questi giorni», ha ammesso Cortese a Speedweek.com, rivelando alcune dettagli della trattativa. «Tuttavia ci sarebbe da coprire parte del budget. Alcuni sponsor che mi supportavano resteranno al seguito del team Intact GP in Moto2, pertanto non potranno aiutarmi. Vedremo nelle prossime settimane il da farsi, anche con Yamaha Deutschland».

Il Kallio Racing si era presentato nella seconda metà della stagione 2016 ottenendo subito risultati di prim’ordine con il talentuoso Niki Tuuli. Con investimenti propri, la squadra dei fratelli Kallio si è affermata nell’elite del Mondiale Supersport 2017 conquistando al Lausitzring la prima vittoria a firma Sheridan Morais (ed un successivo bis a Magny Cours con Tuuli), a lungo persino potenzialmente in corsa per la conquista del titolo iridato.

Persi entrambi i piloti (Tuuli verso PTR Honda, Morais destinato all’Endurance), il Kallio Racing per la stagione 2018 ha già trovato l’intesa con il giovane Loris Cresson, lasciando libera la seconda R6. Nelle intenzioni Cortese sarebbe il prescelto per dar vita ad un ambizioso programma sportivo, ma come detto c’è un aspetto da sistemare: il budget, nello specifico 150.000 euro…