SBK, il rinnovo di Bautista slitta ancora: la Ducati lancia l’ultimatum

La Ducati ha espresso chiaramente la sua volontà: vuole chiudere il rinnovo con Bautista entro pochi giorni ma non è disposta a cedere ulteriormente

Il tempo sembra ormai essere quasi scaduto: la Ducati, infatti, ha lanciato una sorta di ultimatum ad Alvaro Bautista per spingerlo a firmare il rinnovo con la scuderia di Borgo Panicale. Dopo i nulli passi avanti delle ultime settimane, con uno stallo imperante, risultano inequivocabili le recenti dichiarazioni espresse da Paolo Ciabatti in merito: «Non possiamo aspettare oltre, nè migliorare l’offerta che abbiamo messo sul tavolo. Quella che abbiamo fatto è già ottima, non abbiamo alcun margine di trattativa».

Nonostante entrambe le parti sembrano voler andare avanti insieme, è da quasi due mesi che la situazione legata al rinnovo non si sblocca. Risale, infatti, allo scorso giugno la proposta di rinnovo biennale emessa dalla Ducati e, quasi immediatamente, rifiutata dallo spagnolo, desideroso, piuttosto, di un più generoso adeguamento di stipendio. Appare evidente, allora, che si tratti di una strategia messa in atto da Bautista e dal suo manager per costringere la scuderia italiana ad alzare l’offerta o, forse, per sondare meglio il terreno in vista di una nuova proposta esterna.