SBK, Bautista torna a vincere a Portimao

Superbike a Portimao, Bautista vince gara 2 davanti a Rea.
Lo spagnolo resta a 91 punti dal britannico

Il week end di gare del Mondiale Superbike di Portimao era attesissimo, dopo una lunghissima pausa estiva, la sorpresa del mancato rinnovo di Bautista con Ducati e i test di un paio di settimane fa che davano Yamaha e Kawasaki come le favorite, tutti aspettavano che i motori iniziassero a rombare e che qualcosa di nuovo soprattutto sul fronte mercato piloti ci fosse svelato.

Invece a partire dalla Superpole fino a Gara 1 tutto é stato abbastanza scontato ovvero Rea ha primeggiato come in passato e sono state pochissime le sorprese se non una sola in Gara 2 dove Bautista torna finalmente sul primo gradino del podio mentre le aspettative sul mercato piloti non sono state esaudite.
Jonatan Rea si impossessa del primo tassello della griglia di partenza con un nuovo record pista e s’impone in Gara 1 dal primo all’ultimo giro abbassando nuovamente il record pista di ben nove decimi!

Bautista appena partito esce di pista per evitare un contatto con Davies rientrando sedicesimo e finendo quarto! Davvero una grande performance la sua considerando gli evidenti problemi che ha ancora alla spalla dopo l’incidente a Laguna Seca e al fatto che la sua rimonta l’ha visto per un paio di volte girare più velocemente del leader che ha fatto una gara intelligente e di esperienza mantenendo solo la sua posizione con un vantaggio di 5 secondi per non perdere preziosi punti dallo Spagnolo e quindi arrivando ad un vantaggio di ben 93.

Chaz Davies invece conquista la seconda posizione confermando il suo finalmente ritrovato feeling con la Panigale. Van Der Mark con Yamaha soltanto terzo posto dopo una bella battaglia con il Gallese. Soltanto terzo perché dopo i test e il tipo di pista ci saremmo aspettati molto di più dalla Yamaha che piazza le altre tre moto in gara dietro al pilota Kawasaki del Team Puccetti Racing Razgatlioglu che ha lottato per quasi tutta la gara con Haslam per il quinto posto che però non é riuscito ad ottenere.

Come sempre, però, il pilota Turco si é rivelato come il talento che é partendo da tredicesimo e facendo questa rimonta spettacolare con un bellissimo duello contro Haslam che aveva evidentemente una moto superiore alla sua.

Nella Superpole Race domenica Rea replica Gara 1 ma a grande sorpresa invece Bautista riesce finalmente a sfruttare la velocitá della sua Ducati piazzandosi al secondo posto dopo un avvincente duello con Lowes all’ultimo giro. Dietro al pilota Yamaha invece troviamo il favoloso pilota del Team Puccetti Racing Razgatlioglu con la sua Kawasaki .

A seguire Haslam e Van Der Mark che non hanno corso come ci si aspetta da piloti del loro calibro. Sykes sia nella SP Race che in Gara 1 invece di avanzare di posiioni retrocede per tutta la gara.
Soltanto decimo Chaz Davies che, dopo la bellissima performance di Gara 1 chiude con questo risultato sicuramente deludente per lui e il Team.

In Gara 2 finalmente Bautista dalla sesta posizione rimonta alla fine del quinto giro davanti a tutti sfruttando tutta la potenza della V4 in particolar modo alla fine del lungo rettilineo di Portimao e si impone su Rea. Bellissimo il loro duello che ha visto lo spagnolo della Ducati primeggiare rendendo chiaro a tutti quanto nonostante la poca conoscenza della pista e il mancato rinnovo la sua testa sia rimasta ferma e determinata come all’inizio.
A seguire sul terzo gradino Razgatlioglu che ha dimostrato ancora una volta di valere moltissimo riuscendo grazie alla quarta posizione conquistata nella Superpole Race che gli ha permesso di partire dalla seconda fila facendogli conquistare nuovamente il podio e dietro di lui una sfilza prevedibili di Yamaha (Lowes 4º , Baz 6º, Van Der Mark 7º e Melandri 8º) con in mezzo Haslam Kawasaki (5º) e poi Sykes.

Gara 2 da dimenticare per Davies che nonostante una rimonta dal 12º posto al dodicesimo giro commette un errore e porta a casa solo un 16º posto.

A questo punto non resta che attendere la gara di Magny Cours di fine mese che conclude le gare Europee del Campionato sperando ci siano novitá sul fronte mercato piloti ma soprattutto sui risultati delle Gare!