SBK, Locatelli sogna il salto: «Voglio vincere il titolo Supersport, ma desidero la SBK»

Andrea Locatelli, autore fin qui di una stagione da record in Supersport 600, è corteggiato da Yamaha e BMW: sarà l’occasione per il salto di categoria?

Gli straordinari risultati ottenuti in questa stagione nella categoria Supersport 600 – cinque primi posti in cinque gare disputate, per un totale da record di 125 punti – hanno portato Andrea Locatelli ad essere ambito nelle categorie superiori. Il numero 55 è il pilota tecnicamente più completo della categoria e, inevitabilmente, dopo gli ultimi e ripetuti successi ha attirato l’attenzione di alcune squadre iscritte in SBK. In particolare, per la prossima stagione, alle porte del bergamasco avrebbero bussato due scuderie: Yamaha e BMW.

Con la scuderia giapponese, Locatelli avrebbe la possibilità di guidare la R1 M, mentre con la BMW, che per il 2021 ha già ingaggiato Michael Van Der Mark, una quattro cilindri S1000 RR. La possibilità di salire di categoria, naturalmente, ha esaltato il pilota della Evan Bros che, però, al momento rimane concentrato per portare a termine, positivamente, la stagione in corso: «Sono concentrato sulla Supersport, voglio vincere il titolo. Poi, deciderò cosa fare. Desidero la SBK, categoria in cui affronterei tanti campioni. Desidero arrivarci nella giusta sistemazione, perché anche nella Top Class delle derivate, partirei con obiettivi importanti».