SBK Magny Cours, Jonathan Rea è di un altro pianeta: sua la pole!

SBK MAGNY COURS JONATHAN REA
@KAWASAKI

Prestazione assolutamente impressionante per Jonathan Rea nelle qualifiche di Magny Cours. Pole con oltre un secondo e mezzo di vantaggio

Non poteva prenotare il terzo titolo mondiale consecutivo in modo migliore. Jonathan Rea ha conquistato la pole position per Gara1 SBK a Magny Cours, e l’ha fatto con una tale superiorità rispetto agli avversari da rendere davvero impressionante questo risultato. Sull’asfalto bagnato del tracciato francese, Rea si è preso il lusso di staccare il primo dei rivali, ovvero l’argentino Mercado, di oltre un secondo e due decimi, di preciso 1.203, un dato semplicemente strepitoso che attesta, qualora ci fosse ancora qualche dubbio, che il due volte campione del mondo è attualmente di un altro pianeta per chiunque in SBK.

La sessione è iniziata con una caduta dello stesso Rea nei primissimi istanti della SP2, con il pilota costretto a rientrare di fretta ai box. Nel frattempo gli avversari giravano e acquisivano sempre maggiori riferimenti, assolutamente fondamentali per essere veloci in condizioni di questo tipo. Il campione della Kawasaki non si è scoraggiato e nonostante abbia perso oltre metà sessione ai box, una volta partito è stato subito velocissimo. Ha conquistato la pole al primo giro cronometrato ed ha anche migliorato ulteriormente il riferimento al secondo passaggio, stracciando letteralmente tutti gli avversari. Con queste premesse, è facile immaginare che Rea potrà fregiarsi del terzo titolo mondiale già al termine di Gara1.

Alle sue spalle raccoglie una grande soddisfazione Tati Mercado, conquistando una prima fila davvero si spessore in sella alla Aprilia RSV4 dello Ioda Racing. L’argentino e la moto veneta hanno formato nell’arco della stagione un connubio spesso più competitivo dei “cugini” del Team Milwaukee, ed anche in questa circostanza Mercado è stato più veloce sia di Laverty che di Savadori, solo nono e undicesimo in questa qualifica.

In prima fila c’è anche la seconda Kawasaki ufficiale, con Tom Sykes che nonostante la brutta ferita alla mano ancora piuttosto evidente, riesce ad arginare la situazione piazzandosi nella terza casella in griglia, davanti ad uno Xavi Fores in ottima forma con la Panigale del Barni Racing. Lo spagnolo precede Alex Lowes e Davide Giugliano, in sella alla CBR. Giugliano ha offerto una prestazione sempre più convincente in sella alla Honda, migliorando ad ogni sessione ed adattandosi perfettamente alle condizioni di bagnato, piazzando la CBR in sesta posizione in griglia, un risultato assolutamente inaspettato e che galvanizza pilota e squadra in vista della gara.

Grande delusione per le Ducati ufficiali, con Chaz Davies solo settimo e Marco Melandri dodicesimo, vittima anche di alcuni problemi con la moto che l’hanno rallentato per tutta la sessione. Mezzo disastro anche per Althea BMW, che non riesce a piazzare nessuno dei due piloti in SP2. De Rosa partirà diciannovesimo e Torres ventesimo. Alle 13 lo start di Gara1

Questa la griglia di partenza di Gara1 SBK a Magny Cours

1 REA Jonathan Kawasaki ZX-10RR 1’56.555
2 MERCADO Leandro Aprilia RSV4 RF 1’57.758 +1.203
3 SYKES Tom Kawasaki ZX-10RR 1’58.088 +1.533
4 FORÉS Xavi Ducati Panigale R 1’58.447 +1.892
5 LOWES Alex Yamaha YZF R1 1’58.719 +2.164
6 GIUGLIANO Davide Honda CBR1000RR 1’58.926 +2.371
7 DAVIES Chaz Ducati Panigale R 1’58.936 +2.381
8 CAMIER Leon MV Agusta 1000 F4 1’59.377 +2.822
9 LAVERTY Eugene Aprilia RSV4 RF 1’59.637 +3.082
10 VAN DER MARK Michael Yamaha YZF R1 2’00.357 +3.802
11 SAVADORI Lorenzo Aprilia RSV4 RF 2’04.679 +8.124
12 MELANDRI Marco Ducati Panigale R 2’05.173 +8.618
13 RUSSO Riccardo Kawasaki ZX-10RR 0
14 WEST Anthony Kawasaki ZX-10RR 0
15 JEZEK Ondrej Kawasaki ZX-10RR 0
16 RAMOS Román Kawasaki ZX-10RR 0
17 ANDREOZZI Alessandro Yamaha YZF R1 0
18 GAGNE Jake Honda CBR1000RR 0
19 DE ROSA Raffaele BMW S 1000 RR 0
20 TORRES Jordi BMW S 1000 RR 0
21 BADOVINI Ayrton Kawasaki ZX-10RR 0
22 LUSSIANA Matthieu BMW S 1000 RR