SBK, parla il Team Manager KRT Roda: «Fossi un avversario, sarei preoccupato»

Rea test Barcellona marzo 2021

Rea, a Barcellona, è apparso ancora l’uomo da battere. Il team manager Kawasaki Guim Roda accende la rivalità con le altre scuderie

I test a Barcellona hanno dimostrato che la Kawasaki e Jonathan Rea, in particolar modo, sono ancora gli avversari da battere. Il campione nordirlandese ha messo in mostra come la fame è ancora ben viva e l’obiettivo è il settimo titolo consecutivo in SBK. Le altre scuderie si sono, indubbiamente, adeguate e rafforzate ma, apparentemente, la Kawasaki ZX-10RR è apparsa ancora superiore. Al Montmelò Rea è stato in grado di rifilare 179 millesimi a Redding e l’ottimismo, innegabilmente regna: «Se fossi un nostro avversario, sarei preoccupato. Perché lavoriamo instancabilmente ogni giorno».

Queste le dichiarazioni del Team Manager Guim Roda, rilasciate alla rivista Speedweek: «Abbiamo una nuova ZX10-RR con alcune modifiche che dobbiamo tradurre in una moto veloce per Johnny e Alex. Sei o sette piccoli cambiamenti possono fare una grande differenza alla fine. L’obiettivo è trovare il miglior compromesso tra i vari miglioramenti. Abbiamo ancora i punti di forza della nostra Ninja, ma ancora dobbiamo migliorare un po’ di più nell’area della velocità massima».