SBK, arriva l’ufficialità: Redding sarà il nuovo pilota Ducati nel Team Aruba Racing – FOTO

Redding-Ducati-MotoGP
@Ducati Pramac

Dalla stagione 2020, Scott Redding sarà il prossimo pilota Ducati Panigale V4R del Team Aruba Racing, al posto di Bautista

Sebbene la notizia fosse nell’aria ormai da giorni, oggi è arrivata l’ufficialità: Scott Redding sarà il nuovo pilota Ducati Superbike 2020. Il britannico classe ’93 prenderà il posto di Alvaro Bautista, in sella alla Panigale V4R del team Aruba Racing e troverà l’altro connazionale, Chaz Davies. Attualmente impegnato in British Superbike Championship, il pilota di Gloucester ha scelto di fare un ulteriore passo in avanti in carriera, approdando a un team che ha grandissime ambizioni: «Da tempo volevo entrare in questo team, lavorare con una squadra con cui potrò lottare per il titolo. Sono entusiasta».

L’accordo di rinnovo saltato con Alvaro Bautista aveva messo apprensione alla scuderia di Borgo Panicale, tesa a riempire uno slot importante, con un nome altrettanto importante. Nelle ultime settimane era stata ventilata, addirittura, l’ipotesi di Johann Zarco, ormai ai margini del progetto KTM in MotoGP e imminente partente, ma poi si è scelto l’usato “casalingo” sicuro e si è virato su Scott Redding. Entusiasta anche Stefano Cecconi, Team Principal Aruba.it Racing: «Pur essendo un rookie nel BSB, Scott ha dimostrato da subito di essere velocissimo e di poter puntare dritto al titolo. Sono convinto che potrà essere veloce anche con la moto in versione WSBK».