Kevin Schwantz contro Iannone, parole al veleno dell’uomo immagine Suzuki

Andrea Iannone Jerez
@SUZUKI

Kevin Schwantz ha usato parole dure per descrivere le deludenti prestazioni di Andrea Iannone sulla Suzuki fino a questo momento

Il Campione del Mondo 500 Kevin Schwantz, uno dei piloti Suzuki per eccellenza, si è scagliato contro Andrea Iannone accusandolo di essere il motivo per il quale le prestazioni della moto sono così deludenti in questa stagione. Sulla Gazzetta dello Sport si leggono infatti parole al veleno del texano nei confronti del pilota di Vasto: «Dovremmo lottare per i podi ma lui non rischia, sarebbe meglio se andasse a girare con i go-kart. I giapponesi sono educati e si scusano per i risultati, invece dovrebbe scusarsi lui».

Schwantz ha quindi puntato il dito contro Iannone che ha raccolto soltanto 28 punti dall’inizio della stagione MotoGP mostrando tutta la sua stima e la fiducia nei confronti della Suzuki che lo scorso anno con Maverick Vinales si era fatta vedere spesso nelle prime posizioni. Iannone non ha replicato alle accuse per adesso ma per quando ha detto fino ad ora non sembra disposto a farsi carico della mancanza di risultati.