Scott Redding dominatore della gara a Jerez del Mondiale Superbike

Podio Jerez SBK gara 2
Foto di Ducati Aruba Racing Team

 

Scott Redding dominatore della gara a Jerez del Mondiale Superbike

Durante l’appena passato week end il Mondiale Superbike ha ripreso a porte chiuse con i soli addetti ai lavori le gare dal circuito di Jerez de La Frontera in Spagna.

Le sorprese e le rivelazioni sono state davvero tantissime nonostante il clima diverso , nuovo e adattato per la lotta contro il coronavirus.

La Superpole se l’aggiudica il pilota Ducati Aruba Scott Redding seguito da Rea e Sykes. La seconda fila invece tutta di Yamaha con Van der Mark, Razgatlioglu e Baz .

Ma Redding vedrà il primo gradino del podio anche durante Gara1 e quindi anche la sua prima gara conquistata nel Mondiale. La temperatura era altissima in Spagna e i piloti erano molto preoccupati per l’usura delle gomme che ha visto un quartetto che ha fatto la gara davanti dominato da Rea, Razgatlioglu, Redding e Baz mentre dietro tutti gli altri, invece, che si “sono tenuti” proprio a causa di questo timore. A cinque giri dalla fine in mezzo a questo ritmo lento e piuttosto noioso di gara Scott Redding decide di superare Rea alla fine del lungo rettilineo e di portarsi al comando della gara. Da parte di Rea a grande sorpresa non c’è stato alcun tentativo di replica a questo sorpasso probabilmente il Campione del Mondo non aveva più gomme e ha dovuto mantenere il secondo gradino del podio seguito da Razgatlioglu che ha combattuto a lungo con Chaz Daviesche nonostante la brutta partenza dal dodicesimo posto ha dimostrato di aver recuperato alla grande in questa lunga pausa forzata il suo feeling con la Ducati.

Durante la Superpole Race, invece, Rea ha dominato dall’inizio alla fine davanti a Redding e a Van Der Mark. Finalmente abbiamo rivisto il Campione Del Mondo carico e grintoso che conoscevamo e un bellissimo duello tra Scott Redding e il pilota Yamaha Razgatlioglu per il secondo gradino del podio che ha visto fermare Razgatlioglu a causa di un problema tecnico (l’ennesimo del week end per la Yamaha). A seguire un ottimo Baz, Davies, Sykes e Lowes.

Il ritorno di Marco Melandri alle gare lo vede molto indietro sulla Ducati del Team Barni ma probabilmente perché al momento il Team sta lavorando per il futuro e non sulla singola gara e il pilota stesso deve recuperare feeling.

Ma eccoci a Gara 2 dove Scott Redding decide di risalire sul primo gradino del podio non avendo digerito la seconda posizione della gara sprint! Ma la vera sorpresa l’ha riservata nuovamente il suo compagno di squadra Chaz Davies che conquista il secondo posto seguito da Razgatlioglu. Bellissimo fine settimana per il pilota Ducati privato Michael Rinaldi che conquista il quarto dopo aver brillato per tutto il week end. Jonatan Rea , invece, superato anche dal compagno di squadra Lowes ha avuto una prestazione molto deludente e che non ci saremmo mai aspettati. Ora il Campione del Mondo deve recuperare ben 24 punti da Redding impresa ardua viste le poche gare rimanenti e il livello alto del pilota Ducati Aruba in questo momento.

Prossimo appuntamento a Portimao il 7 – 8 – 9 agosto 2020.