Supersport, per Kenan Sofuoglu sesto titolo e poi il ritiro?

Kenan Sofuoglu recordman del Mondiale Supersport (© Kawasaki Press Europe)

Kenan Sofuoglu non nasconde questa eventualità: alla sua ventesima stagione nel motociclismo andrà a caccia del sesto alloro nel Mondiale Supersport in quello che potrebbe essere il suo ultimo anno da pilota prima di appendere il casco al chiodo

Il 2018 potrebbe essere l’ultimo anno di Kenan Sofuoglu in pista. Una possibilità tutt’altro che remota, confermata dal diretto interessato in una recente intervista. Recordman assoluto ed indiscusso del Mondiale Supersport con 5 titoli (2007, 2010, 2012, 2015 e 2016), 43 vittorie e 86 podi, il fenomeno turco potrebbe appendere il casco al chiodo proprio al termine della stagione 2018, a patto di conquistare il suo sesto alloro iridato.

«Questa sarà la mia 20esima stagione di gare», ricorda il portacolori Kawasaki Puccetti in un’intervista alla testata giornalistica turca AA (Anadolu Ajansi). «Il mio intento è di lasciare le corse conquistando il sesto titolo mondiale e di riuscirci proprio in questa occasione. Ormai sono 34enne, solitamente dopo i 30 anni nel motociclismo si avvicina l’età della pensione. Correrò inoltre con il numero 54 che mi ha accompagnato per gran parte della carriera».

I due infortuni rimediati nel corso del 2017 hanno pregiudicato a Kenan Sofuoglu la possibilità di laurearsi per la sesta volte Campione del Mondo Supersport, perdendo complessivamente quattro gare (di dodici…) nell’arco della stagione.

Işte şanlı Türk bayrağını teslim edeceğimiz KNN54 sporcuları! Here is KNN54 riders we are proud of them !

Un post condiviso da Kenan Sofuoglu | KNN54 (@kenansofuoglu) in data:

Applaudito da tutti per l’impresa di Losail, da anni Sofuoglu ha già pianificato il suo futuro una volta ritiratosi dall’attività agonistica: la sua KNN54 Academy è un successo e ha svezzato piloti come Toprak Razgatlioglu (esordirà con Kawasaki Puccetti nel Mondiale Superbike) più i gemelli Deniz e Can Oncu, entrambi attesi al via quest’anno del CEV Moto3 con Red Bull KTM Ajo e per la seconda stagione consecutiva nella Red Bull MotoGP Rookies Cup.