Supersport, le sette meraviglie dell’insaziabile Andrea Locatelli

L’alfiere Yamaha Evan Bros Andrea Locatelli porta a casa anche Gara-2 di Aragon: sette vittorie su sette, 175 punti, un gigante. Cluzel e De Rosa completano il podio

Insaziabile. Uno dei pochi aggettivi che si potrebbero adattare all’extraterrestre della categoria Supersport, Andrea Locatelli. Un percorso impeccabile, senza sbavature, fatto di sole vittorie. Dopo quella di ieri, anche quella di oggi: non c’è sei senza sette verrebbe da dire. Ma quello che potrebbe apparire ancora più preoccupante, per i suoi contendenti, è il fatto che il bergamasco non sembra voler avanzar loro neanche le briciole. Con la doppietta di Aragon, l’alfiere Yamaha Evan Bros ha preso letteralmente il volo in classifica iridata arrivando a toccare 175 punti.

Qualcuno ha provato, effettivamente, a contrastarlo, Jules Cluzel in primis, senza però riuscire efficacemente ad intaccarne il primato. Il francese ha chiuso, per la settima volta, secondo confermandosi come unico vero antagonista del bergamasco. Dietro di loro, sul podio di Gara-2, l’alfiere MV Agusta Raffaele De Rosa, bravo a sfruttare un ottimo spunto per avere la meglio su Lucas Mahias. Proprio negli ultimi giri l’italiano è riuscito a mettere in mostra un gran ritmo, avendo la meglio prima su Oettl e poi proprio sull’ex iridato Mahias.