Ultim’ora Formula 1: Ferrari vara una nuova struttura organizzativa

Mattia Binotto, team principal della Ferrari

Dopo i deludenti risultati di questo inizio di stagione, Ferrari ha deciso di correre ai ripari intervenendo sulla struttura organizzativa

Come riportato dall’ANSA, la Ferrari ha deciso di prendere di petto i problemi emersi in questo avvio del Mondiale 2020 di Formula 1 intervenendo profondamente sulla propria struttura organizzativa.

Si passa dunque da una struttura orizzontale come l’attuale ad una verticale ed è stata anche creata una nuova area, la Performance Development, il cui responsabile sarà Enrico Cardile, il capo-progetto della SF1000. Questo il comunicato ufficiale pubblicato da Ferrari:

“La Scuderia Ferrari Mission Winnow comunica di aver rivisto la struttura organizzativa dell’area tecnica al fine di renderla più efficiente e orientata allo sviluppo della prestazione, rivedendone l’impostazione in maniera da definire una catena di comando non più orizzontale e affidando ai responsabili di ciascuna area tutte le deleghe necessarie al raggiungimento degli obiettivi preposti. A tale scopo è stata creata anche una nuova area, denominata Performance Development, affidata alla responsabilità di Enrico Cardile. Le altre aree di competenzarimangono inalterate: Enrico Gualtieri è responsabile della Power Unit, Laurent Mekies è Direttore Sportivo e responsabile delle attività di pista mentre Simone Resta rimane a capo dell’area Ingegneria Telaio”.