Valentino Rossi Re Mida: 350 milioni di guadagni

@YAMAHA

Valentino Rossi è un vero fenomeno del motociclismo, e come tutti i fenomeni dello sport guadagna bene. Per la precisione, oltre 350 milioni di euro in venti anni di carriera

Se chiedete alla classica casalinga di Voghera chi è Kevin Schwantz, probabilmente potrebbe rispondervi che è un attore che ha fatto Terminator. Ma chiedete alla stessa persona chi è Valentino Rossi, ed ecco che si materializzerà il fenomeno del motociclismo, il pilota, il mito, il Dottore. Perchè la differenza tra Schwantz e Rossi non è il numero di titoli mondiali, nè le moto che hanno guidato. La differenza tra Rossi e qualsiasi altro protagonista del motociclismo è che Valentino ha saputo espandere i confini del suo sport, è entrato nelle case di tutti, appassionati e non di moto. Oltre ad avere un incredibile talento in sella, Valentino Rossi negli anni ha dimostrato di essere un comunicatore nato, capace di regalare sorrisi ad ogni intervista, in grado di far vivere momenti di sport epici e sempre capace di gestire i media al meglio, diventando non solo il riferimento per gli appassionati, ma un personaggio capace di piacere praticamente a tutti.

La carriera di Valentino Rossi è iniziata quando Facebook non esisteva, quando i tweet erano prerogativa degli uccellini e le foto non si pubblicavano su Instagram, ma al massimo si mettevano in un album a casa. Ma Rossi è stato il primo pilota del mondiale a comprendere fino in fondo l’importanza degli strumenti Social, è stato il primo a capire che poteva emergere anche fuori dalle piste oltre che per le imprese compiute nelle curve degli autodromi. Ed oggi Valentino Rossi ha un seguito nel mondo semplicemente impressionante, con milioni di tifosi che lo osservano, lo seguono. Un seguito che fa gola a qualsiasi Brand, perchè tutti vorrebbero associare il proprio marchio al volto di una vera leggenda dello sport. E tutti sono disposti a pagare profumatamente per questo.

Valentino Rossi
@YAMAHA

In venti anni di carriera, Valentino Rossi potrebbe aver guadagnato cifre prossime ai 400 milioni di euro. Una cifra semplicemente colossale, ed anni luce distante dalla dimensione delle entrate di qualsiasi altro pilota. Ovviamente anche Jorge Lorenzo e Marc Marquez possono permettersi qualche lusso nella vita, ma la lunga vita sportiva di Rossi e soprattutto la sua capacità imprenditoriale gli hanno consegnato un patrimonio semplicemente impressionante.

Secondo le analisi svolte da Eurosport partendo dalle statistiche pubblicate da Forbes, parliamo di un totale di 350 milioni di euro, plausibilmente espressi al ribasso. E’ infatti più che probabile che la cifra intera vada ben oltre questo valore, per tutte le attività collaterali svolte da Valentino negli anni. Dai primi contratti milionari, alla capacità di far crescere il brand VR46 in senso molto lato, è palese che Valentino Rossi abbia saputo creare un vero impero che continuerà ad incassare fior di milioni anche quando smetterà di correre. Dalla gestione del merchandising di piloti e Team impegnati in pista, fino alla recente partnership con la Juventus, che ha condotto in una nuova dimensione la struttura di Rossi e che potrebbe aprire le porte per altre importanti collaborazioni future di peso.

Quello che si evince da questi ragionamenti, è che il talento in sella di Valentino Rossi è enorme, come i risultati dicono ampiamente. Ma è accompagnato da un ottimo fiuto per gli affari ed una grande predisposizione all’imprenditoria. L’ormai celebre VR46 è un marchio destinato a segnare il motociclismo ed altri sport ben oltre la fine della carriera in pista di Valentino Rossi.