Connettiti con noi

Formula 1

F1, Gp Abu Dhabi, conferenza Verstappen Hamilton: le parole dei due piloti

Pubblicato

su

Gp Abu Dhabi, la conferenza stampa live di Max Verstappen e Lewis Hamilton: ecco le parole dei due piloti alla vigilia dell’ultimo weekend

Il mondiale di F1 è arrivato all’ultima gara dell’anno. Max Verstappen e Lewis Hamilton si giocheranno il mondiale sul circuito di Abu Dhabi. Al momento in testa alla classifica c’è l’olandese della Red Bull, davanti al pilota Mercedes grazie al maggior numero di vittorie. I due, infatti, sono appaiati a pari punti a quota 369.5. Queste le parole live dei due pretendenti al titolo in conferenza stampa:

MIGLIOR MOMENTO DELLA CARRIERA – H: «Siamo in un territorio nuovo, mai raggiunto. Con la stagione che abbiamo vissuto nessuno si sarebbe aspettato arrivare a questo punto. E’ stato un grande lavoro. Mi sento grato a poter raggiungere l’ottavo titolo, so cosa ho dovuto fare». V: « E’ stata una stagione piacevole, dopo lo scorso anno non avevo grandi speranze per il titolo ma sin dall’inizio siamo stati molto competitivi, ottenendo grandi risultati. Siamo stati anche un po’ sfortunati ma siamo fieri del lavoro».

PREPARAZIONE – V: «Sono rimasto a Dubai, stando con alcuni amici e ho celebrato il compleanno della mia ragazza. Sono cose belle, non dobbiamo dimenticarci che c’è altro oltre alla F1». H: «Anche io sono potuto restare a Dubai ad allenarmi e recuperare dall’ultima gara».

TITOLO VINTO DA UNA COLLISIONE: V: «Come pilota non ci pensi a queste cose, pensi a vincere la gara. I media ovviamente parlano della possibilità di un incidente ma non ho molto da dire a riguardo. Sono arrivato qui al mio meglio e cercherò di vincere». H: «Non ho molto da aggiungere. Non posso controllare quello che accade attorno a me, ma solo ciò che posso fare io».

PREOCCUPAZIONI – H: «Non sono preoccupato per quanto riguarda incidente o altro, ripeto, siamo orgogliosi di essere qui. Dobbiamo spingere al massimo senza sprecare energie in cose che non posso controllare».

OBIETTIVO PIU GRANDE – H: «Al momento mi sembra un campionato come un altro. Sei un cacciatore, e lotti da quando inizi. Non mi presento mai con il numero 1, ho sempre il 44. Mi considero sempre uno che è in lotta, mai il campione».

RIDUZIONE DEI PUNTI – H: «Innanzitutto c’è da dire che già in passato hanno tolto dei punti successivamente. Sono sicuro che gli Stewart hanno preso le decisioni giuste e le precauzioni corrette. Speriamo non sia necessario si giunga a tanto e che sia una bella gara. Sono qui per fare il mio lavoro». V: «Credo ci sia questa possibilità e può essere applicato ogni weekend, non è una cosa particolare».

 

Copyright © 2021 MotoriNews24 - Registro Stampa Tribunale di Torino nr. 51/2021 del 15.09.21 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l.