Connettiti con noi

Formula 1

F1, GP Arabia Saudita: Verstappen e Hamilton in direzione gara

Pubblicato

su

Max Verstappen e Lewis Hamilton sono stati convocati dagli steward dopo il GP Arabia Saudita per una presunta violazione del Codice sportivo

Non accennano a diminuire le polemiche dopo il GP Arabia Saudita. Dopo il contatto all’ultima curva Lewis Hamilton (che poi ha vinto la gara) e Max Verstappen (2°) dovranno presentarsi in direzione gara alle 23.40 (ora locale) per discutere con i commissari di quanto accaduto.

I due sono stati convocati per una presunta violazione dell’articolo 2, capitolo IV, Appendice L del Codice Sportivo FIA.

Dopo il lungo colloquio con i commissari di gara, è stata inflitta a Verstappen una seconda penalità di 10″ più 2 punti sulla licenza (l’olandese è a 7, a 12 si è esclusi dal GP successivo). Durante il 37° giro del GP il pilota Red Bull ha rallentato per restituire – come richiesto dal muretto – la posizione a Hamilton dopo il taglio di curva 1. L’inglese però, è stato colto alla sprovvista dalla manovra e non è riuscito a schivare la macchina davanti, danneggiando la sua ala anteriore.

I commissari hanno giudicato irregolare il modo “strategico” di Verstappen di restituire la posizione: non passando per primo sulla linea che delimita la zona DRS, l’olandese avrebbe potuto sfruttare la scia per replicare al sorpasso, ma in questo modo ha provocato una collisione.

Non cambia nulla ai fini di ordine di arrivo e classifica: il mondiale si decide ad Abu Dhabi.

Copyright © 2021 MotoriNews24 - Registro Stampa Tribunale di Torino nr. 51/2021 del 15.09.21 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l.