Formula 1, l’amarezza di Ricciardo: “E’ stata una lotteria ad Istanbul”

Daniel Ricciardo, pilota della Renault

L’australiano nel Gp Turchia è man mano scivolato indietro, chiudendo 10° e perdendo anche il 4° posto in classifica piloti

Una gara anonima quella di Daniel Ricciardo nell’ultimo Gp Turchia ad Istanbul; l’australiano della Renault si era ottimamente qualificato in 5a posizione, aveva avuto un ottimo spunto al via tanto da arrivare 3° in Curva 1 ma lì sono iniziati i suoi problemi che poi lo hanno visto via via scivolare verso il fondo con una vettura che non aveva ritmo sulle gomme intermedie.

Una delusione anche derivante dal fatto che PerezLeclerc lo hanno scavalcato in classifica piloti: “Abbiamo fatto una grande partenza ma mi sono ritrovato schiacciato tra Hamilton e Ocon in Curva 1, non potevo far nulla. Abbiamo perso un paio di posizioni lì e quando poi siamo passati alle intermedie è stato davvero difficile farle durare. Ci sono stati momenti durante la gara in cui i miei ingegneri mi dicevano che ero uno dei più veloci in pista e poi dopo pochi giri le mie gomme erano fuori uso, è stata una lotteria”.