Formula 1, le ONG compatte: “Hamilton boicotta il Gp Arabia Saudita”

Lewis Hamilton, impegnato nella lotta contro il razzismo

Le associazioni arabe in campo per la tutela dei diritti umani, hanno sollecitato Hamilton a non correre il Gp Arabia Saudita di Formula 1

Sono ben 45 le associazioni arabe per la tutela dei diritti umani che hanno scritto direttamente a Lewis Hamilton, da tempo impegnato in questa battaglia contro le discriminazioni e il razzismo, per sollecitare il sette volte iridato a non prendere parte al prossimo Gp Arabia Saudita di Formula 1.

Come riporta La Gazzetta dello Sport, il messaggio inviato ad Hamilton è forte e chiaro: “Hai dimostrato un coraggio immenso nella tua lotta. Se il miglior pilota di Formula 1 si rifiuta di competere in Arabia Saudita se ne parlerà e potrebbe essere di grande aiuto per convincere il Paese a cambiare finalmente la propria concezione sui diritti umani. Manderebbe il messaggio che il mondo non è cieco alla sua intenzione di nascondere i suoi crimini di guerra e le violazioni dei diritti umani”.