Formula 1: Liberty Media va in soccorso dei team in difficoltà

Chase Carey, CEO di Liberty Media e Formula 1

Il proprietario del circus ha deciso di intervenire anticipando i versamenti alle scuderie in modo da aiutarle in questo periodo di crisi

L’emergenza coronavirus e il conseguente shutdown con un Mondiale di Formula 1 che slitta di giorno in giorno, hanno provocato nei team uno sconquasso economico tale che addirittura alcuni potrebbero rischiare di chiudere i battenti nel breve periodo.

A questo proposito, Liberty Media ha deciso di dare un aiuto ai team anticipando circa 1,4 miliardi di $ per cercare di tamponare la mancanza di incassi dovuta ai vari Gp cancellati o rinviati.