Formula 1, senti Daniel Ricciardo: “Avevo un cappellino di Jean Alesi”

Daniel Ricciardo, nuovo pilota McLaren

Il nuovo pilota della McLaren racconta un aneddoto relativo alla sua infanzia quando si recava ad Adelaide per seguire la Formula 1

Daniel Ricciardo si è presentato come nuovo pilota della McLaren e, in occasione della presentazione della nuova MCL35M ha raccontato un simpatico aneddoto di quando era un bambino.

La memoria torna al 1993, quando il giovane Daniel veniva portato dal padre a seguire la Formula 1 nella tappa australiana, che all’epoca si correva ad Adelaide“La maggior parte delle foto che ci sono di quel giorno, mi riprendono mentre dormivo. In una, se la memoria non mi inganna, ero appisolato in braccio a mio padre ed indossavo un cappellino di Jean Alesi”, la chiosa di Ricciardo.