Connettiti con noi

MotoGP

MotoGP, i promossi e i bocciati del GP Emilia Romagna

Pubblicato

su

Ultima gara di Valentino Rossi a Misano, Fabio Quartararo è campione del mondo, prima doppietta Honda. Deludono Suzuki e KTM

Il GP Emilia Romaga regala un nuovo campione del mondo della MotoGP: si tratta di Fabio Quartararo che con pazienza è riuscito a interrompere il dominio spagnolo che andava avanti dal 2012. È anche l’ultima gara di Valentino Rossi a Misano che è stato premiato come eccellenza del Made in Italy nel mondo.

TOP

Fabio Quartararo – Si è laureato campione del mondo della classe regina e già tanto basta per dire che ha fatto un gran weekend. Nonostante le difficoltà dei turni sotto la pioggia, è stato bravo a tenere i nervi saldi. Ha perso il podio solo perché Bastianini lo voleva di più.

Marc Marquez – Veloce, ragioniere, aggressivo il giusto. Torna a vincere su una pista che gira a destra, che col suo infortunio lo hanno fatto faticare non poco in questa stagione. Quando Pecco ha provato ad allungare ha saputo riconoscere il suo limite e accontentarsi.

Valentino Rossi – Una buona gara nella sua ultima volta a Misano: chiude 10° davanti alla sua “marea gialla” anche se parte indietro. Davvero da applausi.

FLOP

Joan Mir – Prima la falsa partenza poi la scivolata che conclude anzitempo anche la gara dell’incolpevole Petrucci. Weekend da dimenticare.

Jack Miller – Chiede troppo alla sua Ducati e scivola troppo presto, lasciando Bagnaia a fare i conti con Marquez. Troppo spesso quest’anno ha sbagliato, non ci si aspetta questo da un pilota d’esperienza come lui.