MotoGP, Sky si aggiudica i diritti televisivi fino al 2021

sky motori
@SKY

L’emittente Sky è riuscita a confermare i diritti per il motomondiale per le prossime tre stagioni

La notizia era nell’aria, ora è ufficiale: continua l’egemonia Sky per il motomondiale fino al 2021. Gli ascoltatori sono soddisfatti del prodotto realizzato dalla nota emittente, visto l’incremento delle telecamere con inquadrature a scelta del tifoso stesso e vari approfondimenti molto interessanti, per gustare al meglio il weekend di gara. Inoltre, la rodata coppia di telecronisti Guido Meda e Mauro Sanchini sono una garanzia per immergersi nell’adrenalina e nel clima delle gare che i motori trasmettono continuamente. Senza dimenticare che dal prossimo anno Sky avrà a disposizione le dirette per l’innovativo campionato MotoE, il torneo sull’insegna del risparmio che desta molta curiosità tra gli addetti al lavoro, soprattutto dopo il successo della FormulaE.

Ecco le parole espresse da Matteo Mammì, il senior director dei diritti sportivi di Sky Italia: «Siamo orgogliosi di proseguire la collaborazione con Dorna in Italia per le prossime tre stagioni iridate. Sky Sport sarà la casa del motomondiale fino al 2021. Con il nostro canale dedicato Sky Sport MotoGP HD (canale 207), continueremo a far incrementare per quanto è possibile gli ascolti della MotoGP in Italia, un paese che offre futuribili talenti in tutte e tre le classi. Dopo un lustro di sfide emozionanti, non vediamo l’ora di continuare ad offrire questo splendido spettacolo per altre tre stagioni».

Manel Arroyo, il managing director di Dorna Sports ha dichiarato per quanto concerne l’ufficialità dell’accordo con Sky: «Siamo molto felici del prolungamento del nostro progetto con Sky. E’ stato dimostrato dai nostri dati che abbiamo messo a punto una collaborazione molto redditizia da una parte e dall’altra, offrendo nuove esperienze emozionanti agli spettatori, che hanno avuto modo di conoscere da più vicino il nostro magnifico sport. Dopo cinque stagioni insieme, Sky è il compagno ideale con il quale continueremo ad esplorare nuove possibilità per il futuro, cercando di far incrementare gli audience in Italia».