Connettiti con noi

Lifestyle

MXGP, Round del Garda, Gajser mette il turbo e si avvicina a Febvre

Pubblicato

su

Dopo la vittoria di Seewer nella prima manche, successo dello sloveno della Honda, Tim Gajser, che ora è secondo a un solo punto da Febvre

Dopo il Round del Garda, ultimo appuntamento del trittico tutto italiano, si sta profilando un finale di MXGP estremamente entusiasmante. Grazie al riscatto di Tim Gajser nella seconda manche del quartultimo appuntamento del Mondiale MXGP che si è corso a Pietramurata, davanti allo svizzero Jeremy Seewer, che con la sua Yamaha aveva vinto gara 1, la classifica finale si muove. Ma a sorridere di più ieri, nonostante non sia riuscito mai a raggiungere il primo posto, è Romain Febvre, che con il secondo posto in gara 1 e il terzo in gara 2 sulla sua Kawasaki ha preso il comando del Mondiale, dove ora comanda con 614 punti, uno in più di Gajser e 3 in più di Jeffrey Herlings, quarto in gara 2.

La MXGP si tinge di verde Kawasaki e per la prima volta quest’anno il leader della classe regina diventa Romain Febvre. Pessima giornata per l’ex leader del gruppo, Jeffrey Herlings, che dopo una partenza non brillante, riesce a rimontare per poi cadere nuovamente nello stesso punto, perdendo questa volta sei posizioni, finendo al decimo posto. Giornata dolceamara per Tony Cairoli che giunge quinto al traguardo, superato proprio da Herlings nel finale, portandosi a quota 496 punti: quelli da rimontare su Febvre sono adesso 118 e ne restano 100 per chiudere il campionato, di conseguenza il siciliano sa oggi, in maniera ufficiale, che non riuscirà a ritirarsi con il decimo titolo in tasca.