MXGP, GP d’Olanda, Tony Cairoli chiude 4°: «Buon risultato ma puntiamo più in alto»

tony cairoli

Il pilota KTM Factory Tony Cairoli chiude quarto il secondo round del mondiale di MXGP. Ora è terzo in classifica generale

Anche la seconda tappa del Mondiale di Motocross, disputatasi a  Valkenswaard (Olanda), è andata in archivio, con il successo del padrone di casa Jeffrey Herlings, che si è imposto  in gara-2 grazie a una prestazione eccellente. Prova di coraggio ma, inevitabilmente, deludente per gli obiettivi personali prefissati, per il portacolori azzurro Tony Cairoli, giunto al traguardo, in gara-2, al quinto posto, dopo essere stato per buona parte della manche in seconda posizione. In seguito a una prima manche complicata, oltre che dall’insidiosa pista sabbiosa, dal rischio di peggiorare una precaria condizione del ginocchio infortunato, il siciliano ha chiuso il GP d’Olanda con il 4° posto assoluto, piazzandosi così terzo in classifica generale.

Queste le sue parole al termine della gara: «Valkenswaard è da sempre una gara in cui fatichiamo. Grazie all’esperienza siamo riusciti ad uscirne con il quarto posto assoluto, il che è un buon risultato, considerando le condizioni della pista e il ginocchio. Non mi sentivo a mio agio e non era la cosa migliore su una pista in cui devi attaccare. Alla fine dobbiamo essere felici anche se questo non è il risultato al quale puntiamo normalmente. L’obiettivo è rimanere, nelle prime gare, tra i primi cinque. Speriamo che in Argentina la gara sarà un po’ più fluida con alcuni posti in più dove poter superare».