Rossi, c’è l’ok dei medici per correre al Mugello

Valentino Rossi
@YAMAHA

Valentino Rossi potrà partecipare alle prove libere, superato il trauma addominale causato dalla caduta in motocross. Domani nuova visita di controllo in previsione della gara

E’ finalmente arrivata la conferma tanto attesa: Valentino Rossi è stato dichiarato fit dalla Medical Commission per partecipare quantomeno alle prime prove libere di domani al Mugello, dopodiché verrà esaminato nuovamente e sarà data una risposta definitiva alla sua presenza in gara, che pare comunque quasi certa, a questo punto. Il Dottore, dopo la caduta nel GP di Le Mans, aveva subito una pesante scivolata in allenamento sulla pista motocross di Cavallara, rimediando un forte trauma addominale, che l’aveva costretto a trascorrere una notte in ospedale e che aveva fatto temere il peggio ai suoi tantissimi tifosi.

Pur non essendo al 100% della sua condizione fisica Rossi aveva ribadito più volte in questi giorni la volontà di correre nel fine settimana di fronte al suo pubblico in quella che per lui è senza dubbio la gara più emozionante dell’anno. La sua partecipazione è fondamentale anche per il prosieguo del Mondiale, visto che dopo lo zero rimediato in Francia il numero 46 della Yamaha si trova 3° nel mondiale a 23 lunghezze di distanza da Maverick Viñales.