Connettiti con noi

MotoGP

Si riaprono i mondiali di Moto2 e Moto3: chi vincerà?

Pubblicato

su

Dopo il GP Americhe, cambiano radicalmente le possibilità di vittoria secondo i bookmakers. Chiusa invece la pratica in MotoGP

Se c’è una certezza che il GP Americhe ha lasciato è che la lotta per la vittoria del campionato di Moto3 e Moto2 non può dirsi chiusa fino a quando la matematica non la chiude. Dopo i risultati nel GP Americhe le quotazioni di Dennis Foggia (4.50) e, soprattutto, Raul Fernandez (2.00) sono crollate. 

Visti i pochi punti che separano in classifica Pedro Acosta (quotato ancora 1.20) e Dennis Foggia, e soprattutto visto l’ottimo stato di forma del pilota italiano nella seconda parte di questa stagione, i bookmakers credono alla rimonta. Dopo un inizio un po’ stentato per Foggia e, al contrario, una partenza incredibile per il rookie maravilla nessuno avrebbe potuto immaginare che a tre gare dalla fine proprio loro due si sarebbero giocati il titolo.

Ancora più incerta la situazione nella classe di mezzo: lo zero a Austin di Remy Gardner (quota salita a 1.80) ha praticamente annullato il vantaggio dell’australiano sul compagno di squadra che adesso si può realmente giocare il titolo.

In MotoGP, invece, la situazione è molto più chiara: Fabio Quartararo, in controllo, si avvia verso la vittoria del suo primo titolo mondiale in classe regina. La matematica non esclude dalla lotta Pecco Bagnaia, che però in America è sembrato davvero in difficoltà e non ha avuto grosse chances di contenere il francese. Anche per i bookmakers però la questione sembra essere chiusa.