Formula 1, crisi McLaren: pronti 1200 licenziamenti

La McLaren pronta a tagliare 1200 posti di lavoro

La scuderia di Woking si vede costretta a ridurre fortemente il personale nel complesso di tutto il gruppo, non solo il reparto Formula 1

La McLaren è stata tra i primi team a mettere in cassa integrazione i propri dipendenti a seguito del lockdown e tra i più accaniti sostenitori del budget capLa crisi economica derivante dall’emergenza coronavirus ha spinto il team di Woking a dover rivedere in toto il suo piano industriale.

Stando a quanto riportato dall’ANSA, in McLaren sembrano pronti a licenziare circa 1.200 dipendenti del gruppo, di cui 70 solo del reparto Formula 1. Un ridimensionato notevole per un team che, con l’ingaggio di Ricciardo, sembrava invece voler tornare ai fasti di un tempo.