Iannone restituisce la vittoria alla Ducati

ANDREA IANNONE
@DUCATI PRESS

La Ducati è finalmente tornata alla vittoria in MotoGP dopo un digiuno lunghissimo. Andrea Iannone e Andrea Dovizioso hanno dominato il GP d’Austria al Red Bull Ring, con Lorenzo a completare il podio. Rossi solo quarto

Doveva vincere, ed ha vinto. La Ducati è giunta in Austria per disputare il GP sul Red Bull Ring con un carico di pressione ed aspettative enormi, frutto dei risultati dei test e della magnifica pole position firmata da Andrea Iannone. La superiorità della Desmosedici sul tracciato austriaco è stata confermata anche in gara, con i due piloti del team Ducati Factory capaci di imporre la propria legge sul duo Yamaha composto da Lorenzo e Rossi.

DUCATI RED BULL RING
@DUCATI PRESS

Dopo qualche scaramuccia nei primi giri della gara, i due ragazzi dell’A-Team hanno preso il largo in gara, aumentando il proprio vantaggio giro dopo giro sugli inseguitori ed è stato The Maniac, al secolo Andrea Iannone, a coronare un week end perfetto con una vittoria desiderata ed ottenuta dopo infiniti sforzi da parte del reparto corse di Borgo Panigale. Le apprensioni di poter rivivere l’incubo argentino sono state spazzate via da una condotta di gara semplicemente esemplare da parte di entrambi i piloti Ducati, protagonisti di un confronto di livello altissimo e vissuto nel massimo rispetto reciproco.

Alle spalle della corazzata Ducati, gli avversari hanno potuto solo raccogliere le briciole, con le Yamaha a lottare fra loro per il terzo gradino del podio. E’ stato Jorge Lorenzo ad aggiudicarsi questo utile podio, tornando a sorridere dopo un periodo davvero pessimo in campionato. Valentino Rossi non ha opposto resistenza, accontentandosi di raccogliere un quarto posto insipido che gli permette di recuperare pochissimi punti su Marc Marquez, quinto a capace di raccogliere il massimo in una gara che ha visto le Honda tremendamente in difficoltà.

Maverick Vinàles ha chiuso la top six, senza mai riuscire ad impensierire Marc Marquez per il quinto posto e correndo una gara in difesa che gli ha permesso di fare punti importanti per il campionato, senza mai realmente essere in lotta per un risultato di prestigio. Settimo posto per Dani Pedrosa, davanti a Scot Redding che porta la Ducati di Pramac in Top Ten davanti al duo Tech3 composto da Smith e Espargarò.

Con il risultato del Red Bull Ring, Marc Marquez resta saldamente in testa al campionato a quota 181 punti davanti a Jorge Lorenzo che sale a 138 e mangia qualche punto al leader di classifica. Valentino Rossi sale a 124 ed il suo distacco da Marquez scende di appena due punti, attestandosi a -57.

 

Classifica di gara al Red Bull Ring

gara red bull ring

3 Commenti