MotoGP, Iannone e Belen causano un atterraggio di emergenza

ANDREA IANNONE
@INSTAGRAM BELEN RODRIGUEZ

Belen Rodriguez sarebbe stata denunciata dal comandante dell’aereo privato che stava trasportando lei e Andrea Iannone in Grecia

Non riesce a trovare pace Andrea Iannone, nè in pista in sella alla sua Suzuki GSX-RR, nè fuori dai tracciati. L’ultimo episodio fuori dalle righe che riguarda il rider e la show girl Belen Rodriguez, è avvenuto durante un volo su un aereo privato che stava trasferendo la coppia da Ibiza in Grecia qualche giorno fa. Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, l’aereo sarebbe stato protagonista di un atterraggio di emergenza a causa di una sigaretta accesa in volo da Belen, cosa assolutamente vietata e potenzialmente molto pericolosa, che ha fatto scattare l’allarme sul velivolo. Il comandante avrebbe immediatamente preso la decisione di effettuare lo sbarco di emergenza all’aeroporto più vicino, che in quel momento era Lamezia Terme, in Calabria.

Dopo lo sbarco forzato, il comandate avrebbe anche denunciato alle autorità aeroportuali per l’episodio, rifiutandosi dopo di proseguire il viaggio con i due passeggeri VIP. La coppia ha quindi dovuto attendere alcune ore nello scalo calabrese che diventasse disponibile un altro volo privato per proseguire il viaggio verso la Grecia. Secondo le dichiarazioni raccolte dal personale di terra dell’aeroporto, la show girl avrebbe ripetutamente dichiarato che si trattava di una sigaretta elettronica e non di altro.

Noi non possiamo fare altro che notare come la vita di Andrea Iannone fuori dalle piste, stia diventando sempre più simile a quella di alcuni personaggi che con il ruolo di pilota di punta MotoGP, hanno poco a che fare. Il pilota di Vasto ha dichiarato più volte che la sua storia d’amore con Belen non ha minimamente inciso sulla sua preparazione e sulla sua concentrazione. Eppure la rima volta che la showgirl è stata vista nel paddock risale al Gran Premio d’Austria del 2016, ovvero l’unica vittoria di Iannone in MotoGP in sella alla Ducati. Da quel momento, le soddisfazioni arrivate sono state poche, mentre i problemi in sella, prima sulla Ducati e dopo sulla Suzuki, sono diventati tanti. Viene da pensare che la presenza della bella showgirl argentina, non abbia un effetto propriamente positivo sulle prestazioni di Andrea in pista.