MotoGP, la conferenza stampa del Gran Premio di Sepang

MOTOGP

La conferenza stampa del giovedì apre ufficialmente il weekend di Sepang per la MotoGP: ecco le dichiarazioni dei piloti presenti

Il weekend MotoGP a Sepang si è aperto con la consueta conferenza stampa, momento di riflessione per i piloti presenti che hanno parlato della gara a Phillip Island e delle loro aspettative per domenica a Sepang, penultimo appuntamento del Mondiale 2017. In sala erano presenti il leader della classifica Marc Marquez insieme ad Andrea DoviziosoMaverick Vinales, Valentino RossiJohann Zarco e Franco Morbidelli, primo in classifica nella categoria Moto2, che in Malesia potrebbe portare già portare a casa il titolo.

Marc Marquez: «Uno dei miei obiettivi è quello di concludere la gara allo stesso livello rispetto a Phillip Island, la mia motivazione è uguale ma questo weekend sarà diverso perché su questa pista ci sono molti piloti veloci e ci sono tante variabili, come il meteo dato che in passato ci sono stati alti e bassi. Non è uno dei miei tracciati preferiti ma nel pre stagione siamo stati competitivi, ho rivisto alcuni momenti della gara e mi sono divertito anche se intera l’ho guardata solo una volta. Sono fiero di averne fatto parte perché è stata eccezionale anche per i fans, con lotta per tutti i giri. Mi piacciono le gare come quella in Australia ma mi auguro una corsa più tranquilla».

Andrea Dovizioso: «Dopo un risultato negativo come quello di domenica mi sono preso qualche giorno per riprendermi e rilassarmi, questo weekend sarà importante e dovremo ottenere il massimo perché anche se è difficile il Mondiale è ancora aperto e non saremo pronti a tutto. Lo scorso anno ho fatto una bella bagarre con Iannone e Valentino, mi diverto molto su questa pista anche se in passato sull’asciutto abbiamo avuto qualche problema ma credo che adesso la situazione sia migliore. Il mio approccio sarà sempre lo stesso cercare di vincere e di lavorare bene durante le prove, vedremo anche cosa farà il meteo in modo da scegliere le gomme giuste».

Maverick Vinales: «A Phillip Island non mi aspettavo di salire sul podio perché ho perso molti secondi dopo il contatto con Iannone ma sono felice perché abbiamo lavorato bene e sono stato veloce per tutto Gran Premio. Sepang è un tracciato che mi piace molto e che si adatta alla Yamaha, personalmente mi trovo bene col caldo. In Australia siamo stati capaci di essere veloci anche sul bagnato, vedremo qui se i passi avanti continueranno».

Valentino Rossi: «È stato molto divertente lottare a Phillip Island ed è stato un risultato importante per me e per la squadra, soprattutto dopo il mio infortunio. Il livello di aggressività è alto ma se non si fanno errori va bene, si crea un bello spettacolo. Questa pista è molto diversa, è molto veloce e bella ma il maltempo ci perseguita un po’, anche lo scorso anno c’e stata alternanza tra asciutto e bagnato ma spero di poter essere competitivo in ogni condizione. Il trittico asiatico è molto impegnativo, per questo dopo la caduta mi sono allenato molto, in più il caldo rende questa tappa ancora più complicata».

Johann Zarco: «La gara a Phillip Island è stata strepitosa, sono felice di essere stato uno dei protagonisti, vorrei più gare così anche perché il livello continua a crescere e spero che questo weekend sia simile, lavorerò per questo già da venerdì e coltivo la speranza di lottare per la vittoria. Qui i test invernali sono andati bene, in più in questi mesi siamo cresciuti tanto».

Franco Morbidelli: «Cercherò di affrontare il weekend come faccio sempre anche se so che sarà una gara speciale per me, spero comunque si essere veloce anche perché questo tracciato, soprattutto col nuovo asfalto mi piace molto. Mi auguro di trovare condizioni definite, asciutto o bagnato che sia, in Australia avrei voluto fare di più ma i costruttori stanno migliorando molto ed il livello è sempre più alto. Tutto quello che so l’imparato da Valentino è da l’ambiente attorno a lui, lo ringrazio tanto».