Lorenzo padrone a Le Mans, Petrucci va forte al rientro

petrucci-lemans-2016

Le prime sessioni di prove libere in Francia ci hanno restituito il Martillo Lorenzo. Inavvicinabile per chiunque, lo spagnolo ha staccato di ben un secondo Valentino Rossi, decimo e lontano dal top. Ottimo rientro per Petrucci, più veloce del compagno Redding in questa giornata di prove

Dopo la batosta rimediata a Jerez, Jorge Lorenzo è giunto in Francia determinato a ristabilire chi comanda in Yamaha. Lo spagnolo avrà anche firmato per Ducati, ma per ora vuole battere Valentino Rossi nella loro ultima stagione di convivenza sotto le insegne della Casa di Iwata. Alle spalle di Lorenzo, è balzato Andrea Iannone che ha sempre dimostrato di gradire il tracciato spagnolo. The Maniac ha portato la DesmosediciGP ad appena tre decimi dal riferimento della giornata, mostrando anche un buon passo. Sembra che i problemi di Jerez legati alle gomme portate da Michelin in terra spagnola non si stiano ripetendo con i pneumatici scelti qui a Le Mans.

Chiude la prima fila Marc Marquez, che continua a spingere senza mai forzare come fatto in passato. Il rider della Honda sembra davvero un altro rispetto al pilota che cadeva in tutte le sessioni del 2015 nel tentativo di arginare i problemi della moto. Marc è veloce, costante e se riuscirà a sistemare qualche problemino sulla RCV potrebbe rientrare tra i pretendenti alla vittoria già da domenica.  Non ha ripetuto l’exploit della mattinata Dani Pedrosa, che dopo aver incantato in FP1, nel pomeriggio è sceso in ottava posizione a quasi un secondo dal top. Distacco simile per Valentino Rossi, che non è migliorato tantissimo rispetto alla mattinata e nel pomeriggio si trova decimo a ben 1.144 secondi  dal rivale Jorge. Non è il caso di iniziare allarmismi inutili, ma è pur vero che dopo il dominio di Jerez è strano ritrovare il Dottore così distante dalla vetta della classifica.

La bellissima sorpresa del venerdì di Le Mans parla in ogni caso italiano, e per la precisione ha una leggera inflessione ternana. Danilo Petrucci ha ripreso il suo posto sulla GP15 del team Pramac Ducati, ed al rientro si è preso il lusso di andare subito più forte del compagno Scott Redding. Se il buongiorno si vede dal mattino, Danilo ci farà divertire in questo fine settimana di gara, che per lui sarà il primo dopo il tentativo mancato in Qatar nel primo round stagionale.

fp2