MotoGP, Marc Marquez è il campione del mondo 2017

MARC MARQUEZ
@HONDA

Marc Marquez conquista il podio che gli regala il titolo 2017, con un salvataggio incredibile dopo un errore che poteva costargli caro. Dovizioso sbaglia e cade. A Valencia vince Pedrosa

Dani Pedrosa ha vinto la gara di Valencia dopo un duello splendido negli ultimi giri con Johann Zarco, ma ovviamente tutte le attenzioni sono per il campione del mondo Marc Marquez. Un titolo che sembrava in cassaforte alla vigilia della gara e che lo spagnolo ha messo seriamente a rischio con una quasi caduta che si è tramutata in un salvataggio che ha del miracoloso. Un colpo di classe che gli ha evitato di dover confidare in un errore di Dovizioso che è poi in ogni caso arrivato. Andrea Dovizioso ci ha messo il cuore, ha fatto di tutto e su una pista storicamente ostica per la Ducati, è riuscito a tenere il mondiale aperto per quasi tutta la gara. Se Marquez fosse caduto, la vittoria sarebbe stata alla sua portata, ma con l’errore alla curva 8, il pilota Ducati si è condannato da solo.

Anche Jorge Lorenzo è stato protagonista della gara, ma ha sbagliato mentre era terzo e non accennava a voler dare strada a Dovizioso che ha corso l’intera gara alle sue spalle, fino al momento della caduta. Quando è rientrato ai box, a Dovizioso è stato concesso un affetto da parte degli uomini Ducati incredibile, con grande commozione palesemente scritta sul volto di tutti gli uomini in Rosso, che hanno sperato fino all’ultimo in un’impresa a tratti leggendaria.

Onore a Marc Marquez è stato dato ovviamente dallo stesso Dovizioso, che ha riconosciuto quanto sia stato bravo Marquez per tutta la stagione, riuscendo in alcune gare a raccogliere risultati incredibili che gli hanno spalancato le porte verso il quarto titolo MotoGP. Il tutto si è deciso in poche tornate in cui l’emozione è stata enorme, tra l’errore di Marquez, la caduta di Lorenzo e poi quella di Dovizioso, ma è parso chiaro sin dai primissimi passaggi che vincere il mondiale fosse poco più che una formalità per Marc Marquez.

L’ultima tappa della stagione ha regalato emozioni anche oltre questo duello per il titolo, e protagonista di una gara grandiosa è stato Johann Zarco, capace di lottare fino all’ultima curva per la vittoria, che è poi andata a Dani Pedrosa autore della seconda vittoria della stagione. I due hanno dato spettacolo negli ultimi passaggi, mentre alle loro spalle Marquez pensava solo a terminare la gara e gustarsi il mondiale appena conquistato. Quarto al traguardo Alex Rins con la Suzuki, che per poco non ha rischiato di salire sul podio. Sarebbe stato un grande colpo per la Suzuki, ma anche in grande problema. Se il rookie spagnolo fosse riuscito nell’impresa, la Casa di Hamamatsu non avrebbe riottenuto le Concession Rules per il 2018, cosa che è invece avvenuta e che dovrebbe aiutare gli uomini Suzuki a lavorare per tornare al top nella prossima stagione.

Quinto Valentino Rossi, che non vedeva l’ora di chiudere la stagione 2017 e mettersi al lavoro per il 2018. In Yamaha c’è un clima teso, e Vinales non è andato in questa gara oltre la dodicesima piazza. Un risultato incredibile se ripensiamo alle prime due gare della stagione, un momento in cui sembrava quasi che Vinales potesse laurearsi campione già alla seconda gara visto il suo dominio.

Il quarto e sesto posto delle Suzuki invece danno grande fiducia per il futuro. La GSX-RR è cresciuta molto, e sta iniziando ad andare forte come faceva nel 2016. Iannone e Rins hanno cambiato passo dopo i test di Aragon, ed i sorrisi stanno lentamente tornando anche sul viso di un Brivio che a tratti è sembrato molto preoccupato durante questo 2017 così difficile.

La classifica piloti finale vede dunque Marc Marquez campione con 298 punti, davanti a Dovizioso che è rimasto a quota 261. Terzo Maverick Vinales a 230 mentre agguanta il quarto posto Dani Pedrosa, che sale a 210 e passa Rossi, quinto a 208, all’ultima tappa della stagione.

Questa la classifica del Gran Premio di Valencia MotoGP:

1 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 156.2 46’08.125
2 Johann ZARCO FRA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 156.2 +0.337
3 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 155.6 +10.861
4 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 155.4 +13.567
5 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 155.4 +13.817
6 Andrea IANNONE ITA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 155.4 +14.516
7 Jack MILLER AUS EG 0,0 Marc VDS Honda 155.2 +17.087
8 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda Honda 155.2 +17.230
9 Michele PIRRO ITA Ducati Team Ducati 154.8 +25.942
10 Tito RABAT SPA EG 0,0 Marc VDS Honda 154.7 +27.020
11 Bradley SMITH GBR Red Bull KTM Factory Racing KTM 154.5 +30.835
12 Maverick VIÑALES SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 154.3 +35.012
13 Danilo PETRUCCI ITA OCTO Pramac Racing Ducati 154.1 +38.076
14 Karel ABRAHAM CZE Pull&Bear Aspar Team Ducati 153.9 +41.988
15 Hector BARBERA SPA Reale Avintia Racing Ducati 153.6 +47.703
16 Loris BAZ FRA Reale Avintia Racing Ducati 153.6 +47.709
17 Michael VAN DER MARK NED Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 153.3 +52.134