MXGP, Herlings conquista il GP d’Europa: Tony Cairoli è secondo

cairoli

Nel secondo appuntamento del mondiale immensa prestazione di Herlings, che trionfa in entrambe le manche su Cairoli

Quest’anno Tony Cairoli ha trovato un osso duro come rivale e pretendente al titolo. Dopo la meravigliosa seconda manche in Patagonia nel GP d’apertura, altre due magistrali vittorie di Jeffrey Herlings che manda un chiaro segnale al campionato. Ora Cairoli dista di sei lunghezze nel mondiale dal promettente olandese, grazie a tre secondi posti ottenuti oltre la prima gara manche vinta. Torna in pista Tim Gajser dopo il duro incidente negli internazionali d’Italia, colui che sembrava potesse essere il principale antagonista al titolo del buon Tony. Buon nono posto per lo sloveno, che riprende confidenza con la sabbia, anche se è già attualmente difficile immaginare una rimonta su i due piloti dominatori della classifica.

Entrambe le gare del GP d’Europa a Valkenswaard hanno avuto la stessa trama. Altri due Holeshot del pilota siciliano, 4 su 4 in stagione, a dimostrazione che è un fondamentale in cui negli ultimi anni é cresciuto tantissimo. Cairoli riesce a produrre vantaggi che toccano il picco di circa 10 secondi, per poi essere recuperati dall’impressionante ritmo del padrone di casa, che indulge all’errore il pilota nostrano che, per via di due innocui scivoloni, deve accontentarsi della seconda piazza. Deve essere più freddo per le prossime gare il nostro Tony, perchè in questo sport la percentuale di infortuni seri nelle cadute è altissima. Di conseguenza, lascerebbe la strada spianata al titolo a The Bullet.

Tornando alla gara, da segnalare il distacco abissale del resto della concorrenza, a partire dal terzo classificato Paulin, con il margine che ha toccato anche il minuto di ritardo. Non in evidenza gli italiani nel lotto, con gli spenti Alessandro Lupino, il quale ha racimolato due punticini, Ivo Monticelli solamente uno. Mentre la wild card Simone Zecchina non ha ottenuto punti iridati.

GP D’EUROPA – Classifica MXGP
1° Jeffery Herlings – Red Bull KTM – 50 punti; 2° Antonio Cairoli – Red Bull KTM – 44; 3° Gautier Paulin – Rockstar Husqvarna – 34; 4° Glenn Coldhenoff – Red Bull KTM – 34; 5° Romain Febvre – Monster Yamaha Factory – 31; 6° Max Anstie – Rockstar Husqvarna – 30; 7° Clement Desalle – Monster Kawasaki – 27; 8° Jeremy Seewer – Wilvo Yamaha MXGP – 24; 9° Tim Gajser – Team HRC 20; 10° Jeremy Van Horebeek – Monster Yamaha Factory – 20.

CLASSIFICA CAMPIONATO MXGP
1° Jeffery Herlings – Red Bull KTM – 97 punti; 2° Antonio Cairoli – Red Bull KTM – 91; 3° Clement Desalle
Monster Kawasaki – 67; 4° Romain Febvre – Monster Yamaha Factory – 65; 5° Gautier Paulin – Rockstar Husqvarna – 64; 6° Glenn Coldhenoff – Red Bull KTM – 55; 7° Jeremy Van Horebeek – Monster Yamaha Factory – 54; 8° Max Anstie – Rockstar Husqvarna – 45; 9° Shaun Simpson – Wilvo Yamaha MXGP – 39; 10° Jeremy Seewer – Wilvo Yamaha MXGP – 38.