Spagna amara per Cairoli

Dopo le bellissime prove offerte in Italia il rider siciliano non è riuscito a ripetersi in Spagna, dove ha invece dominato nuovamente Tim Gajser davanti ad un Maximilian Nagl ritrovato

Sembrava che il mondiale fosse giunto finalmente ad una svolta per il nostro grande Tony Cairoli, ma la tappa spagnola non è stata delle migliori per il campione siciliano. Quinto in gara 1 e addirittura 9° nella seconda frazione, Cairoli ha faticato parecchio a tenere il passo dei leader di campionato lasciando la possibilità a Gajser di fare un bel passo in avanti verso il titolo. La doppia vittoria del pilota Honda lo proietta a quota 385 punti, seguito da Febvre a 361. Il campione in carica non è stato molto veloce anche in Spagna, lasciando scappare il rivale sloveno in classifica. Tony Cairoli è a quota 338, a ben 47 punti di distacco da un Gajser lanciatissimo. Prossima tappa in Francia, dove il campione in carica Romain Febvre gioca in casa e cercherà il colpo secco. Anche il nostro Cairoli dovrà dare il massimo per cercare di non far aumentare il distacco in classifica generale. Il mondiale è ancora lungo, ma i passi falsi iniziano ad essere troppo pesanti con l’avanzare delle gare.