Tony Cairoli: “Il motocross è uno sport duro: io non mollo”

Il mondiale MXGP prende sempre di più la direzione che porta dritto a Tim Gajser, vero mattatore del campionato. Ma Tony Cairoli non molla e promette riscossa

Tony Cairoli paga un altro conto salatissimo alla sfortuna che sembra non mollarlo. Un problema al polso l’ha tenuto lontano dalla vittoria in Italia nel GP di Mantova, concedendogli solo un quarto posto generale. Tim Gajser, alfiere della Honda HRC, ha sempre di più le mani ben salde sul mondiale con ben sette vittorie su dodici appuntamenti fin qui disputati. Solo l’orgoglio ha permesso al nostro Cairoli di dare filo da torcere fino a poche battute dal termine almeno in gara due all’astro nascente sloveno. Tony ha anche centrato l’holeshot allla partenza di gara 2, ma il dolore l’ha costretto ad issare bandiera bianca a fine gara, costringendolo ad accontentarsi di un terzo posto.

1 COMMENTO