SBK 2017 GP Thailandia. Jonathan Rea si aggiudica la seconda Pole dell’anno!

@KAWASAKI

Jonathan Rea in pole al Buri Ram, con la Kawasaki che resta la moto da battere in Thailandia

Jonathan Rea si aggiudica una strepitosa pole position sul circuito internazionale di Buriram, seguito a soli 235 millesimi dal compagno di squadra Tom Sikes che si aggiudica la seconda posizione, mentre agguanta la terza casella della griglia uno strepitoso Marco Melandri, che piazza la Ducati Panigale in terza posizione pagando mezzo secondo dal poleman.

Apre la seconda fila Sam Lowes (+0,572), sempre più a suo agio sulla sua Yamaha R1, mentre in quinta posizione troviamo Chaz Davies (+0,604), autore di una scivolata a metà turno che tuttavia non ha inficiato particolarmente nella sua prestazione. Chiude la seconda fila Van Der Mark (+0,660) andando a confermare che le prestazioni della Yamaha sono sempre più vicine alle migliori.

Settima piazza per Eugene Laverty (+664) che apre la terza fila in sella alla Aprilia RSV del Team Milwaukee, seguito da Xavi Fores (+1.231) sulla Ducati del Team Barni e da Lorenzo Savadori che non riesce a far meglio della ottava piazza, pagando più di un secondo (+1.250) dalla vetta. Chiude la top ten Jordi Torres (+1.295) che in sella alla sua BMW non riesce a fare di meglio, autore anche lui di una scivolata avvenuta a metà sp2.

Continuano ad arrancare le Honda ufficiali di Nicky Hayden e di Stefan Bradl che non riescono ad entrare neanche in sp2 non riuecendo a fare meglio rispettivamente della quattordicesima e sedicesima posizione.

I pronostici sono tutti a favore del campione del mondo, salvo imprevisti per il britannico. Chi riuscirà a scalzare Jonathan Rea di prepotenza dalla casella più ambita del podio per interrompere da subito la sua serie di successi? Non resta altro che attendere le 10:00 italiane per vedere i semafori spegnersi e dare il via al secondo round del WSBK 2017.