Superbike, dove vai?

Una Superbike 2015 deludente: tanti inglesi, pochi italiani

Superbike, dove vai? Dove sei andata? Dove sei sparita? Ah già! E’ arrivata la Dorna! Quindi ti ha messo sotto la sua ala, ti ha fatto diventare Stock, appena appena più potente. Sono spariti i sorpassi d’incanto. Ancora Rea, ancora Haslam, ancora inglesi, nessun italiano. Completimenti a Baiocco che rimane sempre in queste ultime gare l’unico italiano che arriva al traguardo, e bene anche. Migliora la Ducati che non vince da ottobre 2012: è incredibile, com’è possibile? La Ducati era la regina ora è l’Aprilia che ha deciso così per scherzo di ritornare in Superbike. Melandri è andato a fare il pellegrino in Qatar.

Questa Superbike trasformata in Stock al momento è meno eccitante e divertente. Però anche qui, siccome c’è l’impronta Dorna, fino a giugno non si saprà nulla perché ancora possono giocare con il vecchio regolamento, con quello nuovo, con le centraline vecchie… insomma non si capisce nulla! Si dice che da giugno dovremmo vedere realmente come sarà la nuova configurazione della Superbike. Per ora, un po’ perché sono tutti inglesi, un po’ perché non c’è né HondaDucati che sono state le grandi sfidanti degli anni d’oro, mi sembra una Superbike un po’ deludente.