Test a Valencia per Marco Melandri e Michele Pirro

test valencia ducati
Marco Melandri

Una settimana piena di impegni per la Ducati. Marco Melandri girerà a Valencia sulla Panigale SBK, mentre Michele Pirro porterà in pista una prima versione della Desmosedici 2017. E domenica si corre a Jerez in SBK e Motegi con la MotoGP

La mole di investimenti che Ducati sta compiendo per tornare vincente in SBK e MotoGP appare lampante in determinate situazioni. Questa settimana potrebbe rappresentare perfettamente il livello di impegno che la Casa italiana sta mettendo nella sua rincorsa alla vittoria in entrambi i massimi campionati di velocità su pista. Sia la SBK che la MotoGP sono considerati dei palcoscenici fondamentali per la Ducati, e l’impegno profuso per salire sul gradino più alto del podio in entrambe le categorie è palese.

I test team di entrambe le categorie sono in viaggio in direzione Valencia, dove affronteranno dei test molto importanti in vista del 2017. Marco Melandri e Jorge Lorenzo sono i due nomi su cui Ducati ha puntato forte per il futuro, e sta facendo il possibile per mettere a proprio agio entrambi i campioni nel migliore dei modi. La differenza tra i due, è che Macio può già macinare km in sella alla moto che porterà in gara l’anno prossimo, mentre Jorge Lorenzo dovrà attendere Valencia per i due giorni di test successivi all’ultimo GP della stagione.

A Valencia si lavorerà dunque per far conoscere la Panigale a Melandri e dargli modo di fare tanti km in sella alla ricerca del feeling totale con l’arma per la SBK. Michele Pirro dovrebbe invece portare al debutto tra i cordoli del Ricardo Tormo una versione della Desmosedici con specifiche 2017. Non è dato sapere se si tratti della vera GP17, oppure di un laboratorio con le soluzioni da applicare poi sulla moto definitiva.

paolo ciabatti

Paolo Ciabatti annunciò tramite le pagine di Gpone.com di voler consegnare a Jorge Lorenzo una GP17 sin dai primi test di Valencia di fine anno. La recente decisione di Yamaha di consentire a Lorenzo di svolgere unicamente quel test, senza possibilità di provare anche a Jerez, ha messo ulteriore pressione alla Ducati. Il risultato è probabilmente la moto che Michele Pirro metterà alla frusta in questo test. Un test così importante da far decidere alla Casa di utilizzare Pirro per svolgerli al meglio, rinunciando alla possibilità di fargli disputare anche il round di  Motegi in sostituzione di Andrea Iannone. Non c’erano probabilmente le condizioni per svolgere tutto il programma del test in Spagna e consentire al pilota di correre in Giappone.

Sarà dunque una vera settimana di fuoco per il reparto corse Ducati, tra test e gare sparse tra SBK e MotoGP. Senza dimenticare anche l’ultimo round BSB di Brands Hatch, che vede contendenti al titolo Leon Haslam e Shane Byrne, in sella ad una Panigale strepitosa nel campionato britannico SBK.