Yamaha al Sachsenring per battere un tabù

@YAMAHA RACING

La Yamaha M1 è universalmente riconosciuta come la moto più equilibrata del campionato MotoGP. Proprio per questo un circuito così particolare come quello del Sachsenring non le consente di esprimere il massimo del proprio potenziale. La M1 non vince qui dal 2009, con Valentino Rossi. E’ il momento di tornare alla vittoria

La Casa di Iwata si prepara ad affrontare la trasferta del Sachsenring dopo un periodo di riposo di tre settimane, con i due piloti Jorge Lorenzo e Valentino Rossi che affrontano la gara con la stessa enorme spinta. Il pilota maiorchino arriva in Germania con l’obiettivo di colmare il gap di 24 punti che lo separa dalla vetta della classifica, occupata da Marc Marquez. La volontà è ovviamente quella di fare un grande risultato prima della pausa estiva, e l’impresa è possibile visto il feeling tra Lorenzo e la tappa tedesca del mondiale. Nella sua carriera, Lorenzo può infatti vantare una serie di podi consecutivi in MotoGP sul tracciato di Sachsenring dal 2009 al 2012, serie poi continuata con il terzo posto del 2014. L’edizione 2016 potrebbe essere il momento perfetto per conquistare la sua prima vittoria nella Top Class su questo tracciato.

Il suo compagno Valentino Rossi è concentratissimo sull’obiettivo di fare tanti punti e cercare di finire davanti ai diretti e più vicini rivali in classifica. Valentino ha dimostrato di essere padrone di un passo velocissimo in questo campionato, ed i tanti successi raccolti in passato su questa pista gli trasmettono la fiducia necessaria per puntare ad un grande risultato. Il Dottore ha infatti conquistato quattro vittorie sul circuito tedesco, condite da tre secondi posto e due terzi.

Secondo Maio Meregalli, team Manager del Movistar YamahaLa pausa di tre settimane tra Assen ed il Sachsenring è stata un’ottima occasione per ricaricare le batterie, ed ora non vediamo l’ora di scendere in pista con le moto“. Il manager italiano ha piena fiducia delle possibilità dei propri piloti “Sia Valentino che Jorge si sono riposati, ma dopo un periodo così lungo di pausa sono impazenti di tornare sulle proprie moto, per l’ultima gara prima della pausa estiva. Questa pista non è la più adatta alla nostra moto tra quelle presenti nel calendario MotoGP, ma come sempre faremo il massimo e metteremo il 100% del nostro impegno per tentare di tornare alla vittoria dopo l’ultima del 2009” . L’ultima vittoria al Sachsenring per Yamaha fu proprio di Valentino Rossi, nella stagione del suo ultimo mondiale vinto nel 2009. Meregalli vede così i due piloti Yamaha “sono entrambi molto concentrati e motivati. Abbiamo intenzione di entrare in pista venerdì ed offrire un rande spettacolo

Dello stesso avviso i due piloti ufficiali con Jorge Lorenzo che si prepara con queste parole ad affrontare la nona tappa del mondiale “stiamo per affrontare l’ultimo round della prima parte della stagione, e siamo determinati a raggiungere un bel risultato prima dello stop estivo“. Il pilota maiorchino accenna anche alla scorsa gara di Assennon mi aspettavo di avere tante difficoltà ad Assen, ma almeno siamo riusciti a fare punti importanti per il campionato. Ora siamo al Sachsenring, una pista su cui non ho mai vinto. E’ una grande sfida per me e per la M1, ma quest’anno con le novità di gomme ed elettronica, non si sa come può andare. Ogni gara è una faccenda diversa, vedremo se questa sarà la volta buona per essere finalmente competitivi anche in Germania

jorge lorenzo
@YAMAHA RACING

Valentino Rossi semplicemente ha voglia di tornare in sella. Nonostante gli anni passino, è evidente che la sua voglia di essere in moto e dare il massimo è sempre al top “voglio davvero tornare in pista! In questi ultimi giorni mi sono riposato a casa, ma ora non vedo l’ora di iniziare il week end di gara al Sachsenring.” Anche Valentino spende qualche parola per Assen, una vera occasione mancataad Assen abbiamo lavorato tantissimo per tutto il weekend, ed eravamo veramente veloci, sia con l’asciutto che con il bagnato. La gara purtroppo non è stata molto fortunata per noi. Sul racciato del Sachsenring dovremo lavorare al massimo delle nostre possibilità, esattamente come abbiamo fatto in tutti i weekend di questa stagione.” Rossi accenna anche al feeling con le gomme e la pista “siamo molto veloci con le Michelin e la nostra M1. Mi piace la pista, e domenica darò il massimo per fare una bella gara.

valentino rossi
@YAMAHA RACING