MotoGP, la promessa di Lorenzo fa sognare Dovizioso e la Ducati

Lorenzo Dovizioso Austria
@Ducati

Jorge Lorenzo promette di aiutare Andrea Dovizioso nella lotta al titolo Mondiale, senza dimenticare il suo obiettivo principale: vincere

Jorge Lorenzo negli anni è sempre stato definito un pilota egoista, incentrato solo sul suo percorso e poco incline ad aiutare gli altri. Quest’anno però il maiorchino è passato in Ducati dove sta pian piano trovando la sua dimensione: l’inizio è stato difficile e le critiche che gli sono piovute addosso numerose ma oggi la situazione sta migliorando e Jorge Lorenzo sembra aver iniziato a comprendere il Desmo. Il suo compagno di squadra però sta dimostrando di essere l’uomo su cui puntare in questa stagione e dopo la bagarre con Marc Marquez in Austria, sembra anche l’unico in grado di impensierire lo spagnolo per la rincorsa al titolo Mondiale. Andrea Dovizioso in questo 2017 è più convinto e convincente, consapevole dei punti forti e deboli suoi e della moto.

Un pilota con un grande talento e soprattutto tanta testa, così speciale da aver strappato quasi una promessa anche a Jorge Lorenzo. «E’ troppo presto per pensare di aiutare Andrea nel Mondiale perché le gare sono ancora molte ma sarei felice se la Ducati riuscisse a vincere. Se non potrà farlo con me allora mi auguro che lo faccia con Andrea e io posso dire che farò il massimo perché questo succeda. Avrei fatto la stessa cosa anche prima di arrivare qui» ha dichiarato Lorenzo come riportato da Motorsport.com . L’ultima frase non è facile da interpretare dato che in Yamaha il maiorchino non si è mai trovato in una situazione simile ma considerando il rapporto con Valentino Rossi non è detto che i due si sarebbero aiutati.

Però in Ducati Lorenzo sembra davvero a suo agio, confortato dall’appoggio di una squadra che all’inizio definì quasi una famiglia. Adesso mancano sette gare alla fine del Mondiale, in ballo ci sono 175 punti: Marquez guida la classifica con 174, Dovizioso lo segue a quota 158 mentre Lorenzo ne ha 79 e si trova in settima piazza. Numeri alla mano, l’aiuto di Lorenzo potrebbe arrivare già nei prossimi Gran Premi anche se il suo obiettivo principale sarà quello di salire sul gradino più alto del podio: da lì in poi lo spagnolo potrebbe davvero rivelarsi un asso nella manica per la Rossa, anche perché la soddisfazione di vincere una bagarre con i vecchi rivali è un’occasione troppo allettante.