MotoGP, Pramac: «Il contatto Petrucci-Espargarò non è paragonabile agli altri episodi»

Il team Pramac interviene a difesa di Danilo Petrucci per il contatto con Espargarò

Pramac Racing a difesa di Danilo Petrucci: il contatto con Espargarò, che ha provocato anche qualche screzio sui social network tra i due piloti, non sarebbe paragonabile a quello di Zarco con Pedrosa e Rossi con Marquez. Questo è il pensiero del box satellite della Ducati che ha emanato il seguente comunicato: «Alma Pramac Racing vuole esprimere il proprio disappunto nel leggere su alcuni media considerazioni riguardanti la condotta di gara di Danilo Petrucci. Il contatto tra Danilo Petrucci ed Aleix Espargaro non ha provocato conseguenze per il proseguo della gara di entrambi i piloti ma viene invece considerato alla stregua di quelli che hanno visto Johann Zarco e Marc Marquez estromettere, loro malgrado, dalla gara Dani Pedrosa e Valentino Rossi».

Prosegue il comunicato: «Lo stesso Danilo Petrucci è stato toccato nell’ultimo giro da Syahrin dovendo allargare la traiettoria e consentire il passaggio di Andrea Iannone. Nella speranza che queste riflessioni possano essere condivise o comunque analizzate dai media in questione, diamo a tutti i nostri tifosi appuntamento ad Austin con l’impegno di continuare a regalare con Danilo Petrucci e Jack Miller le grandi emozioni provate nei primi due week end della stagione 2018 di MotoGP».

Leggi anche: MotoGP, Aleix Espargarò infuriato: «Perchè Petrucci non è stato sanzionato?»