MotoGP, Valentino Rossi regala gadget ai bambini dell’ospedale di Pinerolo

valentino rossi
@imagephotoagency

Il fans club di Rossi si rende protagonista di un bellissimo gesto: la donazione di gadget al reparto di pediatria dell’ospedale Agnelli di Pinerolo

Valentino Rossi, nonostante le trentanove candeline da poco spente, è sempre più intenzionato a continuare per un paio d’anni la sua permanenza in MotoGP. Lo ha anche dichiarato ufficialmente, anche se in realtà la telenovela rinnovo non è ancora conclusa. La firma continua, misteriosamente, a non arrivare. Tuttavia, sembra che tutto possa risolversi con la continuazione del matrimonio con la Yamaha, per buona pace di Zarco, che sicuramente avrebbe sognato o lo spera ancora la promozione nel team ufficiale.

Durante i test invernali, Valentino Rossi è apparso in forma, come testimonia il secondo posto ottenuto a Losail. I dubbi riguardano alla effettiva competitività e affidabilità della belva. Già nel corso della scorsa stagione, il rendimento della moto non è stato solamente altalenante, ma è notevolmente peggiorato nella parte più importante del campionato, ovvero nel giro di boa. Le prove effettuate negli ultimi mesi non hanno dimostrato un miglioramento della situazione, con il compagno di scuderia Maverick Vinales sempre più demoralizzato e senza speranze. Siamo sicuri che Valentino darà tutto come sempre, ma non siamo certi che basta per riportare nelle posizioni abituali la casa dei tre Diapason.

Come spesso è capitato in passato, il pilota di Tavullia si dimostra un campione anche fuori dalle corse. Infatti, spesso organizza e partecipa assieme al suo fans club ad opere di beneficienza e solidarietà. Come riportato da La Stampa, proprio i suoi fan hanno deciso di visitare il reparto di pediatria dell’ospedale Agnelli di Pinerolo, regalando tantissimi doni ai bambini con il logo ufficiale del 46 e gli immancabili autografi. Negli scorsi giorni, il fans club ufficiale del Dottore è andato anche a visitare l’ospedale pediatrico Regina Margherita e il Maggiore di Parma.

Fortunatamente, Rossi non è l’unico pilota del paddock a regalare emozioni simili ai suoi tifosi più sfortunati. Per esempio, anche Dovizioso meno di un mese fa è andato a trovare una sua fan disabile. Comunque vada in pista, loro hanno già vinto.