SBK Misano, Melandri torna alla vittoria!

SBK MISANO MELANDRI
@DUCATI

Grandissima affermazione di Marco Melandri in Gara2 a Misano, con una strategia perfetta ed una rimonta dalla decima casella di partenza. Sul podio le Kawasaki di Rea e Sykes

La Ducati ha davvero ritrovato il sorriso grazie a Marco Melandri, che è andato a vincere gara2 a Misano con una manche semplicemente perfetta. Il ravennate partiva decimo dopo il botto nelle ultime fasi di gara1, e sembrava davvero difficile ipotizzare una rimonta. Ma il feeling con la Panigale è stato perfetto, e Melandri ha fatto una gara superba. Si è messo alle spalle di Laverty nei primi passaggi, e dopo averlo saltato ha seguito le Kawasaki di Rea e Sykes. Ha passato il campione del mondo con un affondo molto deciso, ed ha approfittato dell’errore di Sykes, largo alla Quercia, per mettersi alle spalle di uno scatenato Jordi Torres.

Lo spagnolo aveva tentato la fuga nelle prime fasi di gara assieme a Xavi Fores, che si è poi dovuto ritirare per un problema allo scarico mentre era secondo. Melandri ha raggiunto Torres quando mancavano più di dieci giri alla bandiera a scacchi, e non ha forzato per passarlo rischiando di rovinare le gomme. Lo spagnolo si è poi dovuto ritirare per un problema tecnico, lasciando campo completamente libero al pilota Ducati che l’aveva passato al dodicesimo giro. Strategia perfetta, che gli ha consentito di risparmiare le gomme nel finale, quando ha potuto tenere il tandem Kawasaki a distanza.

Rea e Sykes hanno infatti tagliato il traguardo a poco più di un secondo da Melandri, con Vad Der Mark quarto a parziale consolazione per la disfatta di Gara1, quando lo stallonamento di una gomma ha probabilmente privato l’olandese della gioia della prima vittoria con la Yamaha R1. Quinto e sesto posto per le Aprilia del Milwaukee, che riesce ad ottenere un buon risultato, ma ha senza dubbio goduto dei ritiri di Torres e Fores, per non parlare delle cadute di Lowes e della mancata partecipazione di Davies.

Anche Raffaele De Rosa ha raccolto un grande risultato, con un settimo posto concreto, davanti a Krummenacher e Mercado. Decimo Stefan Bradl, che non riesce a far crescere la Honda CBR, con il team Ten Kate in enorme difficoltà anche a Misano. Si sente probabilmente anche il peso psicologico per la perdita di Hayden, che a Laguna Seca verrà sostituito per la prima volta da Jack Gagne.

Dopo la tappa di Misano, il mondiale vola sempre di più in direzione di Akashi, con i piloti Kawasaki saldamente al comando della classifica piloti. Rea è a quota 296 punti, davanti al compagno Sykes che è staccato di 50 lunghezze a quota 246. Davies resta fermo a 185 punti mentre fa un bel balzo in avanti Marco Melandri, che sale a 163 consolidando la quarta posizione in campionato.

Questa la classifica di Gara2 SBK a Misano:

1 M. MELANDRI ITA Aruba.it Racing – Ducati Ducati Panigale R 21
2 J. REA GBR Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10RR 21 1.113
3 T. SYKES GBR Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10RR 21 1.285
4 M. VAN DER MARK NED Pata Yamaha Official WorldSBK Team Yamaha YZF R1 21 13.364
5 E. LAVERTY IRL Milwaukee Aprilia Aprilia RSV4 RF 21 19.917
6 L. SAVADORI ITA Milwaukee Aprilia Aprilia RSV4 RF 21 26.019
7 R. DE ROSA ITA Althea BMW Racing Team BMW S 1000 RR 21 29.724
8 R. KRUMMENACHER SUI Kawasaki Puccetti Racing Kawasaki ZX-10RR 21 30.183
9 L. MERCADO ARG IODARacing Aprilia RSV4 RF 21 37.447
10 S. BRADL GER Red Bull Honda World Superbike Team Honda CBR1000RR 21 42.651
11 A. BADOVINI ITA Grillini Racing Team Kawasaki ZX-10RR 21 57.524
12 O. JEZEK CZE Grillini Racing Team Kawasaki ZX-10RR 21 1’10.654