Connettiti con noi

Superbike

Mondiale Superbike a Navarra: Jonathan Rea e la Kawasaki in difficoltà

Pubblicato

su

 

Mondiale Superbike a Navarra: Jonathan Rea e la Kawasaki in difficoltà

Il fine settimana di gare del Mondiale Superbike a Navarra inizia con la settima superpole consecutiva del 6 volte Campione del Mondo Jonathan Rea che fa salire a 34 quelle della sua carriera.

Dietro di lui Scott Redding a solli 162 millesimi e Tom Sykes con una sempre più prestante BMW con la quale ha instaurato ormai un feeling incredibile. Quarto posto per un fantastico Andrea Locatelli seguito da Chaz Davies . Altra sorpresa data dal sesto posto per Mahias poi Lowes e solo ottavo Razgatlioglu. Nono Gerloff e decimo Van Der Mark.

Il circuito spagnolo sinuoso e con molti dossi ha sicuramente favorito poi in Gara1 le Ducati che ha visto Scott Redding dominare dall’inizio alla fine con il risultato di una gara piuttosto noiosa per lo spettatore. Jonathan Rea ha terminato a ben 3 secondi dalla Ducati del Team Aruba Racing di Redding accontentandosi di precedere Razgatlioglu che al momento è il pilota che sta insidiando il suo possibile settimo titolo Mondiale. Quarto posto per Andrea Locatelli che per un soffio non è salito sul terzo gradino del podio ma che ha mostrato nuovamente di avere tutte le carte in tavola per vincere. Quinto Lowes davanti alle BMW di Sykes e Van Der Mark, un ottimo ottavo posto per Bassani con la Ducati del Team Motocorsa, solo nono Gerloff e decimo Rinaldi che sembra essere in difficoltà su questo circuito.

Come sempre la Superpole Race regala emozioni e tanta adrenalina. Bellissima lotta tra i tre aspiranti al titolo Mondiale che si sono superati in un corpo a corpo degno di storia. La meglio l’ha avuta Scott Redding che però ha visto dietro di sé per tutta la gara Jonathan Rea incollato alla sua ruota posteriore fino all’ultima curva. Razgatlioglu con la Yamaha ha lottato nei primi giorni ma per concludere al terzo posto e a tre secondi dalla Ducati di Redding. A soli 8 decimi dal turco si piazza quarto Andrea Locatelli che ancora una volta si dimostra un cavallo vincente e sempre più forte. Quinta posizione per Alex Lowes , sesto Sykes, settimo Chaz Davies che è tornato a far parlare di lui con delle belle performance, ottavo Van Der Mark, nono Gerloff che non riesce proprio a tornare nelle posizioni più alte e decimo Bautista con la Honda.

Gara2 si apre con un primo giro che ci ha illusi di assistere in un altro scontro ricco di adrenalina : molti sorpassi anche azzardati e Davies che ha coinvolto Gerloff in una caduta (senza conseguenze per i piloti) ma facendo finire , così, la gara dello statunitense che sicuramente sperava di potersi rivalere con questa performance ci hanno tenuti in tensione fino a quando Razgatlioglu ci ha fatto capire dall’inizio del secondo giro che si sarebbe imposto su tutti rendendo nuovamente monotona la gara.

Il 6 volte Campione del Mondo ha tentato di resistere a Razgatlioglu ma le gomme non glielo hanno permesso e quindi si è “accontentato” del secondo posto. Redding terzo sul podio ha dato idea di non aver guidato al massimo fino a due giri dalla fine dove la sua performance è tornata ai massimi livelli dimostrata per tutto il week end ma era troppo tardi per rimontare. Quarta posizione ancora per Andrea Locatelli, quinto Sykes, sesto Lowes, settimo Rinaldi, ottavo Van Der Mark quando è passato sotto alla bandiera a scacchi ma ha poi preso una penalizzazione indietreggiando di una posizione quella di Bautista per aver oltrepassato i limiti della pista e decimo Bassani che chiude la top ten.

Durante questo week end Scott Redding ha annunciato il suo passaggio per il 2022 in BMW , il mercato piloti è in fermento e ora ci stiamo chiedendo se sarà Bautista a tornare in sella alla Ducati o quale pilota il Team Aruba Racing sceglierà.

Prossimo appuntamento il 3 settembre a Magny Cours che ci riserverà non solo sorprese in pista ma anche sul fronte mercato piloti.

Tv Motori

Copyright © 2021 MotoriNews24 - Registro Stampa Tribunale di Torino nr. 51/2021 del 15.09.21 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l.