MotoGP, Gavira allontana il ritiro di Rossi: «Ha ancora due anni di contratto»

Il nuovo coach di Valentino Rossi, Gavira, ha parlato del ritiro del pilota di Tavullia, apparentemente ancora molto lontano dal realizzarsi

Nonostante l’annata complicata e irta di ostacoli, Valentino Rossi non sembra intenzionato ad abbandonare la MotoGP, almeno stando alle dichiarazioni espresse al quotidiano spagnolo Marca dal nuovo coach, Idalio Gavira: «Non ha mai parlato di andare in pensione. Ha un contratto di due anni e vuole davvero sentirsi a proprio agio sulla moto. Quando devi ritirarti te lo senti, perché non ti trovi più a tuo agio in quel posto, anche se hai ancora un contratto, ma non è di certo il suo caso».

Nella lunga intervista, Gavira ha poi parlato del rapporto, di conoscenza prima e di amicizia poi, ormai ventennale, instaurato con il pilota di Tavullia, il quale non ha esitato a portarlo al suo fianco dopo l’ottima esperienza con la VR46: «Eravamo compagni di squadra nel 1997: lui con la 125 di Nastro Azzurro e io con la 250 di Aprilia. Era già fantastico,  sempre con quel sorriso stampato in volto, lo invidiavo già ma, allo stesso tempo, lo ammiravo. Quando Cadalora ha deciso di lasciare, Valentino ha chiesto a me di prendere il suo posto: all’inizio ero titubante, ma poi mi ha convinto e ha ascoltato tutti i miei consigli».