MotoGP, Zarco: «Al Sachsenring voglio emulare la gara di Folger»

Zarco vuole uscire dal momento di crisi sperando di riuscire a riproporre la superba gara dello scorso anno di Jonas Folger, autore di un insperato secondo posto

Zarco non è in un grande momento di forma. Dopo un super inizio di campionato costellato da risultati costanti e sempre positivi, dalla caduta di Le Mans in poi il pilota francese è entrato in un periodo buio. Vedremo quando riuscirà a tornare nelle posizioni di vertice. Pensando alla pista tedesca, non si può non pensare al buon Folger. Che fine ha fatto dopo il momentaneo ritiro dello scorso inverno? Poche settimane fa l’ex promessa Tech3 ha ripreso confidenza con le moto, testando una Xalex Moto2 ma ancora non è dato sapere se tornerà in MotoGP o no e quando.

Ecco le dichiarazioni ufficiali di Johann Zarco sulle sensazioni sul tracciato in cui si svolgerà la prossima tappa iridata: «Il circuito tedesco Sachsenring è breve, ma molto interessante e piuttosto carina, a volte abbiamo avuto un sacco di piogge torrenziali, ma anche in queste condizioni proibitive il circuito rimane incredibile e offre, fortunatamente, tanta presa. Si necessità di parecchio tempo e giri per abituarsi al meglio. Se l’asfalto fosse asciutto, spererei che fosse anche caldo, visto che abbiamo più grip in questo modo, specialmente per mantenere alla giusta temperatura il pneumatico nella parte destra, visto che ci sono praticamente solo curve a sinistra. L’anno scorso avevo concluso questa gara in nona posizione e il mio ex compagno di squadra Jonas (Folger ndr)aveva svolto un magnifico Gran Premio sulla sua pista di casa e tanto amata. Mi piacerebbe capire cosa è necessario per emularlo e raggiungere le prime tre posizioni al Sachsenring, il che sarebbe fantastico».

Anche Syahrin, il sostituto dell’indisponibile Folger in questa stagione, ha rilasciato i suoi pensieri sul Gran Premio tedesco: «Il Sachsenring è una pista diversa dalle altre, è piccola e tecnica, di certo devo lavorare duro per la gara di domenica per essere pronto per 30 estenuanti e lunghi giri. Spero di trovare un buon feeling con la moto, non vedo l’ora che arrivi questo fine settimana per mettermi in gioco. Voglio migliorare, maturare, crescere e provare a tornare nelle posizioni di punti, per poter lottare per il primo posto nella classifica rookie, spero che il tempo sia soleggiato e vedremo cosa riuscirò ad ottenere».