Jules Cluzel, ennesima occasione sprecata?

JULEZ CLUZEL PHILLIP ISLAND
@TEAM HONDA PTR

La stagione della Supersport è appena partita ed abbiamo già un infortunato di lusso: Jules Cluzel

Con Kenan Sofuoglu out almeno fino ad Aragon, e con tanti dubbi sullo stato di forma al rientro in pista, il pretendente numero uno al titolo è il francese del team PTR Honda Jules Cluzel. L’occasione di Phillip Island era quindi ghiotta. C’era l’opportunità di incamerare quanti più punti possibili da qui ad Aragon in vista del rientro del fenomeno turco penta campione di categoria.

Meglio adesso che durante la stagione si dice in questi casi, no? Peccato che il buon Jules Cluzel abbia la cattiva abitudine di infortunarsi nei momenti meno adatti della stagione. Nel 2015 in piena bagarre per il titolo con Kenan Sofuoglu si ruppe tibia e perone della gamba sinistra a Jerez dicendo addio alle ultime chances per il titolo. Domenica si è fratturato l’osso sacro nel round di apertura in Australia, compromettendo sin dall’inizio il suo cammino nel campionato.

In una gara non priva di colpi di scena, Jules era in piena lotta per la vittoria in bagarre con le Yamaha ufficiali di Caricasulo e Mahias ed il sorprendente Roberto Rolfo con una MV privata. All’ultimo giro il patatrac che non ti aspetti: Caricasulo centra Cluzel facendo letteralmente volare in aria il francese che ricade male sul fondoschiena. Jules si rialza ma subito dopo viene portato in ospedale per accertamenti e la diagnosi è brutta da digerire: frattura dell’osso sacro.

E’ stato lo stesso Jules ad informare i suoi tifosi via facebook dell’esito degli esami effettuati all’ospedale di Melbourne che hanno evidenziato appunto la frattura dell’osso sacro ma nessun’altra frattura. Jules Cluzel è stato poi dimesso dall’ospedale  e sta rientrando in patria per mettersi al lavoro per essere quantomeno presente al prossimo round in Thailandia.

Saltare il round in Thailandia, vinto dallo stesso Cluzel lo scorso anno in sella alla MV, avrebbe ripercussioni pazzesche sul cammino verso il titolo del rider francese: alla situazione attuale non avrebbe tratto alcun vantaggio dall’assenza di Kenan Sofuoglu in quanto non ha marcato punti in Australia.

A Jules l’ardua impresa di sopportare il dolore e montare in sella e raccogliere più punti possibili per presentarsi poi ad Aragon con un margine di vantaggio su Sofuoglu quando il fenomeno turco si ripresenterà in pista.

Se non ora, quando? L’occasione della vita di vincere il titolo Supersport è adesso, sta al pilota francese saperla cogliere al volo passando anche attraverso momenti difficili come appunto l’infortunio ad inizio stagione.